Bombole ossigeno, Federfarma: “Riportate in farmacia quelle inutilizzate”

L'appello per garantire la disponibilità a tutti i malati affetti da patologie respiratorie o colpiti da Covid-19

"Se hai a casa bombole di ossigeno che non usi, riportale in farmacia". Questo l'appello rivolto ai cittadini dalle oltre 18mila farmacie aderenti a Federfarma, in linea con quanto emerso nel corso del tavolo di confronto avviato dall'Aifa con Federfarma e Assogastecnici (Associazione delle aziende che operano nel campo della produzione e distribuzione dei gas tecnici, speciali e medicinali) per individuare le soluzioni piu' idonee ad assicurare le terapie necessarie a tutti i malati in assistenza domiciliare. Le bombole riconsegnate in farmacia, come previsto dall'Aifa, potranno essere sanificate e riempite di ossigeno terapeutico per un nuovo utilizzo. Cosi' in un comunicato Federfarma.

"La restituzione delle bombole di ossigeno in farmacia e' necessaria per garantire la disponibilita' di ossigeno terapeutico a tutti i malati affetti da patologie respiratorie o colpiti da Covid-19- afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo- A seguito di un monitoraggio effettuato da Federfarma, abbiamo rilevato alcune difficolta' di reperimento di bombole di ossigeno per le cure domiciliari di pazienti affetti da patologie respiratorie o connesse al Covid-19, in particolare in Abruzzo, Basilicata, Campania, Liguria, Valle d'Aosta e alcune zone del Piemonte e della Sicilia". Le farmacie sono, come sempre, pronte ad andare incontro alle esigenze dei pazienti e dei loro familiari anche sul fronte delle cure domiciliari e a tal fine hanno dato la piu' ampia disponibilita' a collaborare con l'Aifa per agevolare l'accesso ad un farmaco salvavita, qual e' l'ossigeno terapeutico. L'Aifa stessa, in collaborazione con Federfarma e Assogastecnici, sta predisponendo attivita' di comunicazione per sensibilizzare la popolazione sul tema.

Fonte: Dire

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento