menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maregrosso, via i rifiuti dalla spiaggia poi le demolizioni

Il Comune ha iniziato le opere di bonifica del primo tratto di litorale. Rimossi ingenti quantità di immondizia e materiale abbandonato. In futuro spazio alle ruspe per abbattere gli immobili abusivi

Maregrosso si avvvicina a piccoli passi allo status di spiaggia che da decenni è divenuta discarica e terra di nessuno. L'amministrazione comunale questa mattina ha avviato i primi interventi di rimozione dei rifiuti nel tratto di litorale che costeggia la via don Blasco. Le operazioni durante il sopralluogo dell'assessore Dafne Musolino e i rappresentanti di Demanio, guardia costiera e polizia municipale. 

Nascosti tra la sabbia e le tante costruzioni abusive c'era di tutto: immondizia, amianto e scarti industriali. Tutto frutto di anni di conferimento illecito e incontrollato che hanno trasformato la zona in una delle più degradate della città. Adesso la spiaggia è tornata libera e il Comune provvederà ad installare dei recinti per evitare la formazione di nuove discariche. 

Ma solo nella fase successiva si potrà entrare nel vivo di una riqualificazione dell'intero litorale, presente in vari programmi politici ma mai attuata. Palazzo Zanca sta lavorando per prevedere un piano che porti alle demolizioni dei numerosi edifici abusivi che deturpano la costa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

“Fiumara d’Arte”, 230 progetti per i belvedere dell’anima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento