Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Quattordici chili di esplosivo in casa per festeggiare il capodanno, denuncia e maxi sequestro degli artificieri

Nei guai un 27enne già denunciato lo scorso anno per commercio abusivo di materiale esplodente. Oltre settanta chili i botti detenuti illegalmente

La Polizia di Stato sequestra artifici pirotecnici. Botti di fine anno per un peso complessivo di più di 70 chili detenuti illegalmente

Ne teneva gran parte in casa, nella stanza adibita a cucina soggiorno. La restante parte stava nascosta in un box prefabbricatoin area condominiale. Per un totale di settantadue chili di artifici pirotecnici con un quantitativo di esplosivo pari a più di quattordici chili che il ventisettenne denunciato ieri dai poliziotti delle Volanti deteneva illegalmente.

Non era la prima volta: l’uomo era stato già denunciato a dicembre 2018 per commercio abusivo di materiale esplodente. Interrogato dai poliziotti, ha dichiarato di aver acquistato i 7.313 botti di fine anno da una persona di cui non conosceva l’identità e di averlo fatto per festeggiare il Capodanno. Dopo l’intervento del Nucleo Artificieri della Questura di Messina che hanno visionato e catalogato tutto il materiale, si è proceduto al sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattordici chili di esplosivo in casa per festeggiare il capodanno, denuncia e maxi sequestro degli artificieri

MessinaToday è in caricamento