Cronaca Brolo

Brolo, nonna Concettina finalmente a casa con l'abbraccio del vescovo

L'anziana rapinata e con le costole rotte è voluta uscire in fretta dall'ospedale. La sorpresa di monsignor Giombanco

Nonna Concettina, la 90 enne legata ed imbavagliata a scopo di rapina nella sua abitazione,  finalmente è a casa e sta bene. Ieri mattina il parroco di Brolo, Don Enzo Caruso, ha accompagnato il vescovo della diocesi di PattiGuglielmo Giombanco a farle visita, e la foto pubblicata sul profilo facebook della parrocchia brolese.

L’anziana, già vittima di una rapina nella sua abitazione di via Messina, lo scorso anno, domenica era stata vittima di un ennesimo furto perpetrato ai suoi danni da almeno due malviventi. Era stata ritrovata dai carabinieri e da una vicina di casa, insospettita per la porta spalancata, legata ed imbavagliata. La donna subito ricoverata all’ospedale di Patti, si sarebbe ripresa in fretta, nonostante alcune fratture al costato riportate dalla stessa, per essere caduta durante la rapina, tanto che i sanitari del nosocomio pattese, non hanno potuta più trattenerla, esaudendo il suo grande desiderio di poter tornare a casa.

Ieri mattina, in occasione della  celebrazione liturgica, officiata dal Vescovo della Diocesi di Patti,  per l’inaugurazione del nuovo anno scolastico, Monsignor Guglielmo Giombanco, accompagnato dal Parroco di Brolo, don Enzo Caruso ha voluto fare visita a nonna Concettina, finalmente tornata a casa. Una storia triste che ha avuto un esito migliore rispetto a quello della 90 enne messinese, ancora ricoverata, che la scorsa settimana era stata brutalmente picchiata, derubata e stuprata da due minori di 14 e 17 anni, che attualmente si trovano in carcere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brolo, nonna Concettina finalmente a casa con l'abbraccio del vescovo

MessinaToday è in caricamento