rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

La favola che non ti aspetti, cacciatore salva un Germano Reale sfinito e in pericolo a Giostra

L'esemplare stanco e in difficoltà vicino la chiesa di San Matteo soccorso dal 59enne Michele Laghezza che si è rivolto prima a un veterinario di fiducia e poi alla polizia metropolitana. Presto la liberazione nelle acque di Ganzirri

Un Germano reale sfinito, senza neanche la forza di volare. Era “atterrato” vicino la chiesa di San Matteo a Giostra. Disorientato, ha incontrato quello che poteva essere il suo peggiore nemico: un cacciatore. Solo che come nelle migliori favole il lupo non è sempre brutto come si dipinge. E nemmeno il cacciatore.

Così, Michele Laghezza, 59 anni, si è avvicinato, lo ha preso tra le braccia per controllare se era ferito. Poi ha chiamato un veterinario di fiducia per avere un quadro sullo stato di salute dell’animale. Il medico ha verificato che l'uccello, appartenente alla famiglia Laridae, “può essere rimesso in libertà, dopo essere stato rifocillato, per proseguire la sua rotta migratoria”.

In sintesi il Germano reale era solo stanchissimo ma può tornare nel suo habitat. Con il certificato e le foto, il cacciatore ha chiamato dunque anche la polizia metropolitana per documentare quanto accaduto e chiedere liberare nel posto più opportuno questo spettacolare esemplare. La polizia metropolitana ha autorizzato la liberazione nelle acque di Ganzirri e Michele ha giurato che non si perderà il momento del volo.

Un esempio di come alcune prese di posizione sui cacciatori siano a volte fuoriluogo. “Più e più volte con netto disinteresse se non quello della tutela, sono stati fatti gesti del genere – spiega Michele - ci resta solo l'onere di averli compiuti. Ma la soddisfazione è tanta, pur subendo l'ipocrisia di chi cerca di storpiare la nostra categoria, noi umilmente siamo fieri cacciatori e ci mettiamo il cuore”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La favola che non ti aspetti, cacciatore salva un Germano Reale sfinito e in pericolo a Giostra

MessinaToday è in caricamento