rotate-mobile
Cronaca Bordonaro

Orrore a Bordonaro, polizia scopre un cadavere in decomposizione durante un controllo

L'episodio al Rione Case Gialle. Il corpo è di un uomo il cui decesso risalirebbe ad almeno sei mesi fa. Identificato il proprietario dell'appartamento

Macabra scoperta della polizia in un appartamento del rione Case Gialle. Nei pressi del letto c'era un cadavere di un uomo calabrese, Ferdinando Testa di 66 anni, in avanzato stato di decomposizione. Il ritrovamento risale allo scorso 8 maggio e sulla vicenda vige il massimo riserbo da parte delle forze dell'ordine. La Procura ha aperto un'inchiesta e l'appartamento è al momento sotto sequestro, mentre la salma è al Policlinico a disposizione dell'autorità giudiziaria. Sul cadavere verrà disposta l'autopsia necessaria per sciogliere ogni dubbio, secondo i primi riscontri non sarebbero stati riscontrati segni di violenza.

Ad accorgersi del corpo gli uomini delle Volanti durante un controllo. I poliziotti hanno fermato e identificato un uomo per le strade del rione, poi i controlli si sono estesi alla sua abitazione all'interno della quale c''era il cadavere. Gli investigatori hanno identificato il proprietario dell'appartamento su cui al momento non risultano misure restrittive, ma solo le indagini per occultamento di cadavere. L'uomo non avrebbe rapporti di parentela con la persona deceduta trovata nella sua abitazione. Tra le ipotesi al vaglio, la volontà dell'indagato di nascondere il corpo per continuare ad incassare il sostegno dello Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore a Bordonaro, polizia scopre un cadavere in decomposizione durante un controllo

MessinaToday è in caricamento