Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Santa Margherita / Messina - Palermo

Buca killer sul lungomare di Santa Margherita, una donna finisce al pronto soccorso

La strada che costeggia la spiaggia è zeppa di fossi e in una di queste ieri sera è finita una cinquantenne che ha raccontato la disavventura. I vigili urbani hanno documentato tutto

"Prima di me erano cadute altre tre donne": a parlare è una cinquantenne. E' finita al Pronto soccorso del Policlinico ieri sera e ci è rimasta in codice verde fino all'una quando ha deciso volontariamente di lasciare il nosocomio. Ha contusioni e ferite a caviglia, ginocchio e spalla. E' caduta poco prima delle 21 sul lungomare di Santa Margherita che è zeppo di buche e dentro una di questa è caduta malamente.

"Camminavo con una coppia di amici - racconta a messinatoday - e complice la poca illuminazione sono caduta in una buca e ho trascorso una notte da incubo". L'amico che era con lei ha telefonato ai vigili urbani e ai sanitari del 118 che sono giunti a Santa Margherita refertando quanto successo e segnalando il caso a chi di competenza. "Il lungomare di Santa Margherita è pieno di buche - prosegue la malcapitata - me la sono cavata ma poteva andarmi molto peggio, chi di dovere intervenga perché se non riparano i fossi c'è il serio rischio di altre cadute, avevo in mente di fare causa al Comune ma con i tempi della Giustizia penso proprio di lasciare stare". Gli agenti di polizia municipale hanno fotografato i tratti del lungomare ammalorati ascoltando i testimoni che avevano assistito non solo al ferimento della cinquantenne ma anche alle brutte scivolate di altre donne "volate" a terra come frutti dall'albero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buca killer sul lungomare di Santa Margherita, una donna finisce al pronto soccorso

MessinaToday è in caricamento