rotate-mobile
Venerdì, 8 Dicembre 2023
Cronaca

Daspo per un tifoso violento alla partita Acr-Us Catanzaro, niente manifestazioni sportive per due anni

Il provvedimento del questore nei confronti di un 26enne. I fatti risalgono allo scorso 29 gennaio: ha lanciato un potente petardo nel settore occupato da circa 800 tifosi ospiti

Il questore di Messina ha firmato il provvedimento di Daspo nei confronti di un tifoso ventiseienne residente a Catanzaro: non potrà accedere, per un periodo pari ad anni due, ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive in cui sia impegnata la compagine calcistica “U.S. Catanzaro” nonché gli altri club professionisti e dilettanti.

I fatti da cui scaturisce il provvedimento risalgono allo scorso 29 gennaio, in occasione dell’incontro di calcio ACR Messina – US Catanzaro, valevole per il Campionato Nazionale di Lega Pro, Girone C e considerato “evento a rischio” dall’Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni calcistiche.

Nel corso della gara calcistica tenutasi presso lo stadio comunale messinese Franco Scoglio, il ventiseienne si è reso responsabile di comportamenti mirati a turbare l’ordine pubblico, creando concreto pericolo per le persone.

Comportamenti evidenziati dal lavoro di indagine dei poliziotti e dall’attività istruttoria svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura, confermati dalle immagini di videosorveglianza che ritraggono l’uomo intento a lanciare un potente petardo nel settore occupato da circa 800 tifosi ospiti.

Nei confronti del tifoso violento, disposta altresì la prescrizione, anche questa per la durata di anni due, dell’obbligo di presentazione all’ufficio di polizia competente, al 25° minuto del 1° tempo ed al 25° minuto del 2° tempo di tutti gli incontri di calcio disputati dalla squadra del “U.S. Catanzaro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daspo per un tifoso violento alla partita Acr-Us Catanzaro, niente manifestazioni sportive per due anni

MessinaToday è in caricamento