rotate-mobile
Cronaca

L'estate sta sfinendo, ancora una giornata di preallerta per ondate di calore e rischio incendi

Sicilia in arancione anche per la giornata di oggi. Secondo gli esperti di 3bmeteo.com  con l'inizio di agosto torna l'anticiclone africano destinato a irrobustirsi ulteriormente nella seconda metà della settimana

E' ancora allerta arancione della Protezione Civile per la situazione della giornata di oggi in Sicilia. Secondo quanto riportato dal bollettino rilasciato dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile per la Regione Siciliana, per la giornata del primo agosto si prospetta forte caldo e rischio incendi su diverse province dell’Isola.

Avviso Incendi Calore

Secondo gli esperti di 3bmeteo.com  con l'inizio di agosto torna l'anticiclone africano destinato a irrobustirsi ulteriormente nella seconda metà della settimana.

Caldo, quando sarà la prossima ondata

In avvio di settimana l'anticiclone proverà ad estendersì nel Mediterraneo occidentale, tornando a fare capolino sul Sud Italia. Superato qualche ostacolo tra lunedì e martedì, già a partire dalla giornata di mercoledì 3 agosto le temperature torneranno a salire, dando inizio ad una nuova fiammata africana che coinvolgerà, con il passare dei giorni, tutto lo Stivale. Secondo gli esperti di 3bmeteo, giovedì sono attese massime fino a 35/37°C sulla Val Padana, specie centro-occidentale, così come sulle zone interne di Sardegna, Campania e Basilicata, mentre su quelle di Toscana e Lazio si potranno raggiungere picchi anche di 38°C. Lo zero termico schizzerà ben oltre i 4000m sulle Alpi, portando di nuovo i nostri ghiacciai in sofferenza. Le uniche eccezione temporalesche saranno localizzate sulle zone alpine e sui rilievi di Sicilia e Calabria.

Il prossimo weekend 

Venerdì 5 agosto il caldo si farà sempre più afoso, con picchi di 38 gradi in Toscana e Basilicata, e temperature leggermente inferiori su Sardegna, Lazio e Sicilia. Sulle Alpi attesi valori fino a 26/28°C a 1500m, sull'Appennino ben oltre 30°C a 1000m di quota e zero termico ovunque oltre i 4000m, fin verso i 4500m sulle Alpi. La prevalente stabilità atmosferica sarà intervallata da alcuni temporali di calore che si formeranno sulle Alpi, specie centro-orientali, e sull'Appennino settentrionale, destinati ad esaurirsi in serata. L'ondata potrebbe proseguire fino al weekend, con qualche temporale al Nord e sulle zone montuose che potrebbe innescare un lieve calo, con i termometri che rimarranno comunque roventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'estate sta sfinendo, ancora una giornata di preallerta per ondate di calore e rischio incendi

MessinaToday è in caricamento