Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

"Calendario venatorio conforme alla legge", soddisfatti i cacciatori siciliani

Le Associazioni L.C.S. Liberi Cacciatori Siciliani, Anca (Associazione Nazionale Cacciatori), Italcaccia Sicilia e Sicilia Nostra comunicano che il presidente della Terza Sezione del TAR Palermo,  ha rigettato in toto la richiesta di sospensiva del D.A. n. 1092 del 14 settembre relativo al Coniglio selvatico e del D.A. del 22 settembre avanzate da Wwf e soci.

Il presidente, fissando la data del 17 ottobre 2023 per la trattazione in camera di consiglio, ha ritenuto la legittimità del prelievo venatorio di Coniglio, Colombaccio, Quaglia e Tortora ulteriormente impugnato.

"Un ulteriore soddisfazione per tutti i Cacciatori Siciliani che conferma ancora una volta come il calendario venatorio 2023/2024, contrariamente a quanto sostenuto dalle associazioni ambientaliste, risulti essere assolutamente conforme alla legge - si legge in una nota - Nella seduta del Tar erano costituite anche le Associazioni Un.A.Ve.S e F.I.D.C. Ovviamente all’udienza del 17 saremo presenti ad ulteriore difesa del CV e del prelievo del Coniglio selvatico in particolare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Calendario venatorio conforme alla legge", soddisfatti i cacciatori siciliani
MessinaToday è in caricamento