Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Tommaso Capra

File e caos per cambiare il medico di famiglia, La Paglia: "Chiedo scusa ai cittadini, presto nuovi locali"

Ancora un'altra mattinata di passione per centinaia di messinesi davanti agli uffici Asp. C'è chi si è presentato prima dell'alba per non rischiare interminabili attese. Le scuse dell'azienda dopo il richiamo del sindaco

Così come accaduto lo scorso 19 novembre, anche questa mattina gli uffici Asp di via Capra sono stati presi d'assalto da centinaia di utenti per il cambio del medico di famiglia. 

In molti si sono piazzati davanti ai cancelli d'ingresso prima dell'alba ed in poco tempo si è formata una lunga fila. Un disagio che si è riproposto a causa dei locali angusti in cui il personale Asp svolge il servizio e del numero limitato di utenti ricevuti. E non sono mancati neanche momenti di tensione.

Questa mattina sarebbero state lavorate solo 50 pratiche, le altre sono state rinviate al pomeriggio o addirittura ai giorni seguenti.

Una situazione su cui ha puntato il dito lo stesso sindaco De Luca che oggi ha richiamato via Facebook il direttore Asp Paolo La Paglia. 

E dopo il "rimprovero" è arrivata la reazione. La Paglia, infatti, ha espresso le proprie scuse ai messinesi tramite un comunicato, sottolineando la volontà di risolvere le problematiche. 

"E' innegabile che l'attuale direzione strategica dell'Asp di Messina ha ereditato tante criticità dalla precedente, tra le quali l'ufficio per la scelta e revoca del medico di famiglia, per il quale non mi risulta fosse stata ipotizzata alcuna soluzione; non abbiamo la bacchetta magica e stiamo risolvendo i problemi sanitari dell'intera area metropolitana uno a uno. Ho parlato stamattina, Lunedì 9 dicembre, con il sindaco Cateno De Luca per rassicurarlo relativamente alla difficile situazione dell'ufficio sito in via Tommaso Capra nei pressi della stazione, per la quale chiedo innanzitutto personalmente scusa ai cittadini di Messina per le difficoltà che sono costretti a subire con lunghe file anche fuori dall'edificio".

Presto il servizio verrà svolto in locali idonei. "Abbiamo - precisa La Paglia -  già trovato per questo ufficio nuovi ampi e accoglienti locali a piano terra presso la sede dell'Arpa (ex Laboratorio provinciale di Igiene e Profilassi) in via La Farina; in questa stessa settimana avremo l'incontro finale con i vertici Arpa presso l'assessorato regionale per la Salute, per formalizzare il passaggio del possesso all'Asp di Messina, e in qualche giorno li ammoderneremo e adegueremo con procedura d'urgenza. Abbiamo inoltre posto in essere apposite convenzioni con i Sindaci di molti Comuni della provincia, già attive, per effettuare l'operazione di cambio del medico nei paesi di residenza ed evitare che i cittadini si spostino a Messina affollando la sede centrale."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

File e caos per cambiare il medico di famiglia, La Paglia: "Chiedo scusa ai cittadini, presto nuovi locali"

MessinaToday è in caricamento