Gazzi, tir rischia di incastrarsi sotto il ponte ferroviario

Il mezzo pesante ha urtato la parte inferiore del viadotto riportando alcuni danni. L'autista è riuscito a completare la manovra per poi accostare poco più avanti. Per pochi centimetri si è evitato il peggio

Pochi centimetri hanno impedito ad un tir di rimanere incastrato sotto il ponte ferroviario di Gazzi.

E' successo intorno alle 17 del 14 gennaio in via Consolare Valeria. Il mezzo pesante ha urtato la parte inferiore del viadotto riportando danni al rimorchio, riuscendo lo stesso a completare la manovra per poi fermarsi qualche metro più avanti.

L'autista, probabilmente, non ha badato alla segnaletica posta prima del ponte che stabilisce un limite di altezza per tutti i veicoli. Per fotuna il conducente ha soltato "strisciato" contro la struttura evitando guai peggiori e il caos alla viabilità che si sarebbe generato.

Il ponte fa parte della vecchia linea ferroviaria Messina-Palermo, il cui tratto iniziale è stato dismesso nel 2001. Da allora è rimasta in piedi la struttura che divide i quartieri di Gazzi e Provinciale. Negli anni tante le proposte di riutilizzarla per fini turistici o eliminarla in favore di nuovi parcheggi.

L'ultima richiesta in tal senso è stata presentata lo scorso novembre dalla terza circoscrizione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scompare all'uscita di scuola, ore di ansia per un 13enne

  • Ritrovato dopo sei ore il 13enne scomparso

  • Tragedia a Minissale, donna muore in strada per un malore

  • Incidente stradale davanti al tribunale, avvocato travolto sulle strisce pedonali

  • Arsenale della 'ndrangheta nei fondali, maxi ritrovamento dei carabinieri subacquei di Messina

  • Operazione Nebrodi, così l'elenco di tutti gli arrestati e delle ditte sequestrate

Torna su
MessinaToday è in caricamento