Cronaca

Campagna antincendio, riunione in Prefettura

Al via l'attività di prevenzione per fronteggiare il fenomeno dei roghi boschivi estivi. Rafforzare i controlli nelle giornate più a rischio

Riunione in Prefettura per la campagna antincendio 2019. Con l’avvicinarsi dell’estate comincia l’attività di prevenzione per fronteggiare il fenomeno degli incendi boschivi. Per questo motivo il prefetto Maria Carmela Librizzi ha riunito attorno ad un tavolo tutti i soggetti  coinvolti  nella campagna antincendio.

Punto di partenza sono i risultati dell’anno scorso , il prefetto ha riferito come i dati statistici relativi al 2018 abbiano evidenziato una diminuzione sia del numero degli incendi che della estensione dei boschi devastati dal fuoco. “Tale risultato positivo – ha precisato il prefetto – è ascrivibile anche all’accresciuta capacità di risposta al fenomeno conseguita alla progressiva attuazione degli interventi migliorativi del sistema di prevenzione e contrasto realizzati a livello locale”.

Importante è dunque non abbassare la guardia e in quest’ottica il prefetto invierà ai sindaci  della provincia una direttiva finalizzata a richiamare l’attenzione sulla necessità di adottare ordinanze per vietare l’accensione di fuochi o braci per eleminare residui vegetali durante il periodo di massimo rischio incendi e nello stesso tempo di obbligare i proprietari di terreni incolti di provvedere alla pulizia. Altra questione è l’istituzione e l’aggiornamento di un catasto delle aree percorse dal fuoco ed infine la ricognizione degli obiettivi sensibili e delle risorse disponibili insieme ad una campagna informativa per i cittadini per informarli sui comportamenti da seguire in casi di emergenza.  

Ha anche assicurato il rafforzamento del controllo del territorio nelle giornate a rischio e per quanto riguarda la gestione delle emergenze ed ha invitato il Cas a rinnovare anche per quest’anno la convenzione con i vigili del fuoco per assicurare la presenza nei piazzali autostradali dotati di acqua, di mezzi antincendio pronti ad intervenire nei luoghi interessati agli incendi. Ha inoltre richiamato l’attenzione del Cas a dotare le gallerie di un numero congruo di estintori.

20190520_114932-3

Nel  corso dell’incontro si è anche trattato dei profili di sicurezza relativi al monitoraggio e al ripristino delle condizioni di sicurezza degli elettrodotti  che attraversano le zone boschive ed anche l’importanza di effettuare opere di pulizia e scerbatura delle zone vicine ai siti industriali , strade e ferrovie a cura di privati ed enti. Infine è stato sottolineato il ruolo di primaria importanza che il nuovo codice di protezione civile assegna ai cittadini chiamati a segnalare la presenza di roghi e partecipare attivamente a sostegno dei soggetti istituzionalmente preposti.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna antincendio, riunione in Prefettura

MessinaToday è in caricamento