Mercoledì, 22 Settembre 2021

VIDEO | Dai vaccini per gli over 80 a quelli per gli insegnanti, Razza fa il punto sulla campagna

L'Isola attende l'arrivo delle dosi di AstraZeneca. Per la messa a punto del piano di somministrazione però si deve attendere. L'assessore: "Stiamo decidendo di partire con le stesse categorie anche con le altre regioni italiani. Per evitare gli errori di classificazione e anche qualche 'furbetto' di troppo che, mentre noi correvamo, ha fatto vergognare la Sicilia”.

L’assessore Ruggero Razza fa il punto sull’avvio della vaccinazione degli over 80. La campagna coinvolge circa 320 mila anziani. La Sicilia è la prima regione d’Italia ad avviare il sistema di prenotazione online, predisposto dalla Struttura commissariale nazionale per l’emergenza pandemica e realizzato da Poste Italiane. Da lunedì, infatti, i cittadini siciliani con più di 80 anni - compresi tutti gli appartenenti alla classe 1941 - possono accedere al form “prenotazioni.vaccinicovid.gov.it” che sarà raggiungibile anche attraverso il sito web della Regione Siciliana, il portale siciliacoronavirus.it e tutti i siti delle Aziende del sistema sanitario regionale.

Le prenotazioni sono andate avanti speditamente per tutta la giornata, toccando quota 40 mila in serata. "Sono 40 mila - ha detto Razza nel corso di una diretta Facebook proprio per fare il punto della situazione - Il 97% è avvenuto tramite la piattaforma, il restante 3% tramite call center. Quest'ultimo ha forse bisogno di essere potenziato e ci stiamo lavorando (una risposta indiretta a quanti hanno lamentato disagi con la procedura telefonica ndr)". 

Secondo la tabella di marcia della Regione, sono previste circa seimila vaccinazioni al giorno per gli over 80. "Siamo fiduciosi - ha detto Razza - che nelle prossime settimane si possa aumentare la dotazione. La prima fase di vaccinazione fino a marzo ci deve portare a raggiungere tutti gli ultraottantenni". Razza ha chiarito poi che mentre per adesso la piattaforma offre come opzioni i centri vaccinali, nell'ultima fase della campagna saranno coinvolti anche i medici di base e i farmacisti. 

L'Isola attende l'arrivo delle dosi del vaccino di AstraZeneca (in programma oggi, ndr). L'intenzione è quella di riservarlo in via prioritaria a insegnanti, forze dell'ordine e tutti coloro che svolgono attività per la pubblica amministrazione e per la protezione civile. Per la messa a punto del piano di somministrazione però si deve attendere. "Stiamo decidendo di partire con le stesse categorie anche con le altre regioni italiane - ha sottolineato Razza - . Per evitare gli errori di classificazione e anche qualche 'furbetto' di troppo che, mentre noi correvamo, ha fatto vergognare la Sicilia”.

Oggi ci sarà una riunione a livello nazionale per stabilire le modalità.

Dall'assessore infine un nuovo appello a mantenere alto il livello di guardia. "Il miglioramento dei dati - ha ricordato - non deve farci dimenticare che il Coronavirus esiste e che le varianti iniziano a circolare di più. Basta un attimo (di distrazione ndr) per ritornare in una situazione di diffusione del contagio".

Come prenotare i vaccini per gli anziani

La prenotazione è posibile per i siciliani con più di 80 anni, compresi tutti gli appartenenti alla classe 1941. Si deve accedere al form "prenotazioni.vaccinicovid.gov.it" raggiungibile dal portale siciliacoronavirus.it e da tutti i siti delle Aziende del sistema sanitario regionale.

L'uso della piattaforma prevede alcuni passaggi. E' necessario inserire il numero di tessera sanitaria e il codice fiscale del diretto interessato, poi viene richiesto un numero di telefono di riferimento (non deve essere necessariamente quello dell'anziano, ma anche di un delegato che esegue la procedura). Viene quindi chiesto di trascrivere il codice che il sistema ha inviato al numero di telefono di riferimento e poi di scegliere un giorno e luogo della somministrazione tra quelli indicati. Viene immediatamente inviata conferma del buon esito della domanda. I cittadini che sono impossibilitati a raggiungere autonomamente i centri vaccinali, possono usufruire del servizio di vaccinazione a domicilio (operativo a partire dal 1 marzo 2021). Dopo la registrazione è infine necessario scaricare i moduli relativi al consenso, all'anamnesi e al trattamento dei dati personali per poi portarli con sè - compilati - al centro di vaccinazione nel giorno prescelto.

Oltre alla piattaforma online, è possibile prenotarsi attraverso un call center dedicato, telefonando al numero verde 800.009.966 attivo da lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 (esclusi sabato e festivi).

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Dai vaccini per gli over 80 a quelli per gli insegnanti, Razza fa il punto sulla campagna

MessinaToday è in caricamento