Cronaca Capo d'Orlando

Capo d'Orlando, vertenza sulla gestione dei rifiuti, il sindaco: “Non ci sarà alcuna emergenza”

Franco Ingrillì rassicura sulla prosecuzione della raccolta dopo la rescissione del contratto con la ditta incaricata. Verice per fare il punto sul futuro dei lavoratori

Non si fermerà la raccolta rifiuti a Capo d’Orlando. Lo assicura il sindaco Franco Ingrillì, dopo il nuovo incontro sulla vertenza legata al servizio «La raccolta - ha spiegato - verrà effettuata senza soluzione di continuità e ciò grazie all’impegno di tutti: aziende, lavoratori, sindacati e amministrazione. Da stamattina, verranno avviati i tavoli tecnici con i rappresentati dell’Ati che gestisce il servizio per giungere alla risoluzione consensuale del contratto con tempi e modi che verranno stabiliti. Ma il servizio non verrà interrotto alla fine del mese».

Non ci saranno emergenze sanitarie in questa estate per la vertenza in atto tra il Comune di Capo d'Orlando e la Multiecoplast, la società che gestisce il servizio di raccolta e che ha rescisso il contratto per non aver potuto incassare le fatture del servizio prestato e che ha licenziato i lavoratori a far data 31 luglio prossimo. Per evitare che il primo agosto rimangano a casa,  Ingrillì ed i sindacati si sono incontrati nuovamente mentre sono continui in queste ore i contatti con la Multiecoplast che, ha rescisso il contratto unilateralmente dopo aver chiesto con un atto stragiudiziale il credito vantato di 3.200.000 euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capo d'Orlando, vertenza sulla gestione dei rifiuti, il sindaco: “Non ci sarà alcuna emergenza”

MessinaToday è in caricamento