Cronaca Milazzo

Milazzo, abuso d'ufficio e stalking: condannato un appuntato dei carabinieri

Due anni e due mesi, oltre il risarcimento danni alla vittima. La sentenza con rito abbreviato del tribunale di Barcellona

L' appuntato dei carabinieri Francesco Moschino, 40 anni,  in servizio al nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Milazzo, processato con rito abbreviato è stato condannato a due anni e due mesi poichè riconosciuto colpevole dei reati di abuso d'ufficio e stalking.

I reati commessi, con la continuazione tra di essi, nei confronti di una donna con la quale lo stesso carabiniere aveva intrattenuto una relazione.

Moschino è stato condannato inoltre al risarcimento dei danni subiti dalla vittima.

Il carabiniere, arrestato a novembre scorso e poicon obbligo di dimora al Comune di Catania, è stato assolto invece dall'accusa di estorsione aggravata nei confronti della donna, una imprenditrice di Milazzo. 

Secondo l'accusa, il militare aveva ottenuto vari prestiti dalla donna e le avrebbe chiesto di sottoscrivere a suo nome una polizza assicurativa. Con pressioni e minacce l'avrebbe poi costretta a desistere dalla restituzione.

Questi ultimi fatti però non sono stati riconosciuti dal giudice. Per la condanna del tribunale di Barcellona, Moschino, ricorrerà in appello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milazzo, abuso d'ufficio e stalking: condannato un appuntato dei carabinieri

MessinaToday è in caricamento