rotate-mobile
Cronaca Milazzo

Carabinieri e Soroptimist partecipano a “Orange the world”: 16 giorni per dire no alla violenza sulle donne

L'iniziativa al Parco Corolla di Milazzo dove è stato allestimento un punto informativo con le associazioni

In occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, i carabinieri della Compagnia di Milazzo e le associazioni di Milazzo e di Spadafora - Gallo - Niceto del “Soroptimist International Italia” hanno organizzato un’attività di sensibilizzazione in favore della cittadinanza presso il “Parco Corolla”, che si è svolta nella giornata di sabato.

L’evento, organizzato presso il parco commerciale grazie alla disponibilità del direttore del centro Santi Grillo, si è svolto dalle ore 10 alle 20 ed ha visto l’allestimento di un punto informativo all’ingresso della galleria commerciale, nel quale è stato approfondito il tema della violenza di genere e sono state distribuite delle locandine preparate dalle associazioni. Nella circostanza, è stata illustrata la rete presente sul territorio costituita dalle Forze dell’ordine, dalla Procura, dalle strutture sanitarie e dalle associazioni. Le socie di queste ultime, guidate da Raffaella Catania per il club di Milazzo e da Mirella Cirilli per quello di Spadafora - Gello - Niceto, hanno spiegato ai cittadini le iniziative ideate in favore delle donne vittime di violenza e abusi.

L’Arma ha contribuito con la presenza del comandante della Compagnia, Capitano Andrea Maria Ortolani, dei Comandanti delle Stazioni di San Filippo del Mela, Luogotenente Tommaso Biagio La Rosa, e di Monforte San Giorgio, Maresciallo Maggiore Antonino Maiorana, i quali, insieme ad altri militari dell’Arma, hanno illustrato il ruolo della Stazione Carabinieri nel contrasto alla violenza di genere e quali siano le attività promosse dall’istituzione sul delicato tema, anche con riferimento alla continua formazione del personale.

A contribuire alla realizzazione dell’iniziativa anche Maria Andaloro, ideatrice del “Posto Occupato”, in memoria delle donne vittime di violenza, la quale ha anche concesso l’esposizione di alcune tele di Lelio Bonaccorso.

L’evento, che ha inaugurato il periodo della campagna internazionale “Orange the World”, che terminerà il 10 dicembre, ha permesso di avvicinare alla tematica le numerose persone che nel fine settimana si sono recate nel parco commerciale più grande della provincia di Messina.

Presso il Comando della Compagnia Carabinieri di Milazzo è presente un locale dedicato all’accoglienza delle vittime vulnerabili, ove è presente un arredo che tiene conto della psicologia dei colori e delle immagini sul comportamento umano. Qui, le vittime di violenze, sentendosi in un luogo protetto e accogliente, possono meglio aprirsi e raccontare quanto accaduto, vivendo un rapporto meno traumatico con gli investigatori. Il locale dedicato è uno dei circa 160 luoghi protetti realizzati nell’ambito del progetto nazionale “Una stanza tutta per sé”, nato nel 2015 da un accordo dell’Arma dei Carabinieri con l’Associazione “Soroptimist International Italia”, con lo scopo di incoraggiare le persone vittime di violenza di genere a rivolgersi alle Forze dell’Ordine, sostenendole nel delicato momento della denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri e Soroptimist partecipano a “Orange the world”: 16 giorni per dire no alla violenza sulle donne

MessinaToday è in caricamento