Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Carcere di Barcellona, ritrovato un telefonino

Le indagini sono state condotte - secondo quanto riferito dal sindacato Osapp - dalla polizia giudiziaria della Penitenziaria

"Brillante operazione di Polizia Giudiziaria della Polizia Penitenziaria all'interno della Casa Circondariale di Barcellona P.ozzo di Gotto che ha permesso il ritrovamento di uno smartphone.": a dichiararlo è il Segretario Regionale Osapp Davide Scaduto che esalta le capacità operative della Polizia Penitenziaria barcellonese che, seppur ridotta a minimi termini, dopo accurate indagini ha permesso il ritrovamento di uno smartphone all'interno del penitenziario del Longano, "Il personale operante, anche libero del servizio, con acume investigativo ha sviluppato una serie di attività che ha permesso alla fine il ritrovamento del cellulare, il cui possesso fraudolento in ambito penitenziario è divenuta una condotta penalmente rilevante, questo, conclude il sindacalista dell'Osapp,  è la prova che seppur ridotta ai minimi termini la Polizia Penitenziaria all'interno e all'esterno delle "patrie galere" è una garanzia per il rispetto della legalità e questo seppur in molte realtà, ed in modo particolare a Barcellona è cronicamente e drasticamente sotto organico"
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere di Barcellona, ritrovato un telefonino

MessinaToday è in caricamento