rotate-mobile
Cronaca

Sicurezza in carcere, anche Messina sotto i riflettori del Dap

Il sopralluogo dei vertici del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria in uno dei momenti più delicati per i detenuti

"L’estate, come spesso accade, si dimostra il momento più critico dell’anno per gli istituti penitenziari. In questo 2022 è reso ancora più doloroso dal drammatico incremento dei suicidi: ciascun episodio interroga le nostre coscienze di uomini e di operatori del sistema penitenziario su quanto è stato fatto finora e su quanto sia ancora necessario fare. Per questo, insieme ai miei più stretti collaboratori, al Vice Capo, ai Direttori generali del Dap e ai Provveditori regionali abbiamo avvertito l’esigenza di visitare degli istituti penitenziari anche nel giorno di Ferragosto. Vogliamo portare un segnale di vicinanza all’intera comunità penitenziaria e ribadire riconoscenza al personale in servizio". Lo dice il Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Carlo Renoldi, che lunedì, dopo aver partecipato al tradizionale Comitato nazionale ordine e sicurezza pubblica, visiterà la Casa circondariale femminile e la Casa di reclusione di Roma Rebibbia. Lo comunica in una nota il Ministero di Grazia e Giustizia.

E c'è anche il carcere di Messina tra quelli scelti dal Dipartimento. A Gazzi saranno presenti i direttori generali dei Detenuti e Trattamento Gianfranco De Gesu e del Personale e Risorse Massimo Parisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in carcere, anche Messina sotto i riflettori del Dap

MessinaToday è in caricamento