rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Criticità all'ospedale di Taormina, i sindacati non mollano sullo stato di agitazione

Esistono ottime possibilità affinché avvenga il rinnovo della Convenzione con il Bambin Gesù ma le risposte dell'azienda non convincono le segreterie di Uil Fpl, Cgil e Nursind. Le preoccupazioni

Resta alta la tensione all'ospedale di Taormina dove i sindacati intenzionati a mantenere lo stato di agitazione. Si è concluso con un nulla di fatto l’incontro, tenutosi in prefettura di Messina, alla presenza per la parte conciliativa il capo di gabinetto Musolino, il direttore sanitario Domenico Sindoni, le segreterie sindacali e i componenti RSU della Uil Fpl, Cgil, Nursind, per l’espletamento della procedura conciliativa, durante la quale sono state affrontate le criticità dell’ospedale di Taormina. Le organizzazioni sindacali hanno indetto un’assemblea che si terrà mercoledì 13 luglio.

“Dall'incontro - si legge in una nota - è emerso, da un lato, che esistono ottime possibilità affinché avvenga il rinnovo della Convenzione con il Bambin Gesù e mantenere la struttura di Cardiochirurgia Pediatrica. Tuttavia, nell'affrontare tutti i punti relativi al buon funzionamento del presidio ed alla carenza di personale (medici, infermieri, tecnici sanitari, OSS, ausiliari), le parti sindacali hanno ritenuto opportuno convocare una ulteriore assemblea dei lavoratori con la partecipazione dei componenti RSU e delle segreterie Territoriali cui insieme, in quanto, non si sono ritenuti soddisfatti delle risposte dell'azienda e pertanto si è convenuto di mantenere l'eventuale stato di agitazione del personale le cui azioni conseguenti dovranno essere deliberate dall'assemblea dei lavoratori che può' decidere di revocare lo stesso oppure di avviare ulteriori azioni sindacali, coinvolgendo anche i politici di buona volontà affinche il presidio ospedaliero di Taormina possa essere rilanciato nell'interesse di una vasta utenza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criticità all'ospedale di Taormina, i sindacati non mollano sullo stato di agitazione

MessinaToday è in caricamento