rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cronaca

Caro voli, la promessa di Schifani: "Estenderemo gli sconti in vista di Pasqua". E sul Ponte: "I lavori partiranno"

Il governatore è intervenuto nella trasmissione "Giù la maschera" su Radio 1. Le sue dichiarazioni: "La Sardegna, essendo isola, gode di contributi dell'Europa perché è considerata un territorio che paga una maggiore marginalizzazione mentre la Sicilia, invece, che è molto più vicina al continente, non lo è

"La Sardegna, essendo isola, gode di contributi dell'Europa perché è considerata un territorio che paga una maggiore marginalizzazione. La Sicilia, invece, che è molto più vicina al continente, non lo è. Non è considerata Isola perché c'è una continuità maggiore con il resto del paese. Certo, se venisse riconosciuta anche la Sicilia, da parte dell'Europa, sarebbe un grandissimo successo e faremo i nostri passi". Sono solo alcune delle dichiarazioni che il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha rilasciato intervenendo nella trasmissione "Giù la maschera" su Radio 1.

Inevitabilmente Schifani si è soffermato sulla questione relativa al caro voli. "Poche compagnie che operano in Sicilia? Fino a qualche mese fa le compagnie che trattavano la Sicilia erano soltanto Ita e Ryanair - ha detto -. Adesso da meno di un anno è intervenuta Aeroitalia che, avendo rotto il cartello, subentrando con prezzi meno contenuti ha costretto anche le altre compagnie ad abbassare i prezzi. Il principio è che più concorrenza c'è e più si abbassano i prezzi e aumenta la qualità del prodotto". 

"Ringrazio il governo Meloni - aggiunge Schifani - che ha dato più poteri sul controllo dell'Antitrust. Certo, se intervenisse l'Europa, sarebbe cosa buona. La nostra lotta politica è quella di tutelare il territorio combattendo il caro voli e operando in sinergia con le regole che abbiamo. Abbiamo denunciato all'Antitrust l'esistenza di un cartello e la Sicilia, con propri oneri, sta realizzando una politica di sconti per le rotte verso Roma e il Nord, che estenderemo. La nostra politica è tutelare il territorio e combattere il caro voli, ma registro con preoccupazione un nuovo rischio di aumenti in occasione della Pasqua. Questo dimostra l'esistenza ancora di speculazioni".

Un argomento, quello del caro voli, legato a quello del turismo in Sicilia: "Noi faremo di tutto per poter intervenire, con i nostri, fondi affinché gli sconti siano al livello massimo possibile, per attrarre turismo. In estate il nostro turismo ha impennate notevoli, perché siamo molto appetibili. Ci accingiamo a lavorare anche al progetto della Sicilia in inverno, per un turismo invernale su determinati percorsi. Ne parlerò alla Bit lunedì". 

Infine sul Ponte sullo Stretto, Schifani ha detto: "La Sicilia non ha mai avuto un ministro dei Trasporti che fosse così attento alle nostre tematiche come lo è Matteo Salvini. Credo che l'aggiornamento del progetto sul ponte sullo Stretto sia ormai quasi finito, noi siamo certi che il progetto partirà. Il Ponte cambierà l'economia del paese. Diventeremo, anche insieme ad una infrastrutturazione che stiamo cercando di migliorare, sicuramente un elemento di sviluppo del paese. L'economia italiana cresce se cresce anche quella del Sud, altrimenti l'economia non cresce". "Confido sull'inizio dei lavori per la realizzazione del Ponte di Messina entro l'estate, così come afferma il ministro Matteo Salvini. Sono certo che i lavori partiranno". 

Fonte Lapresse

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro voli, la promessa di Schifani: "Estenderemo gli sconti in vista di Pasqua". E sul Ponte: "I lavori partiranno"

MessinaToday è in caricamento