Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Caro voli, più risorse alla Regione per gli sconti ai siciliani: "Da Roma altri 5,5 milioni"

Per il 2023 e il 2024 si potrà passare dagli attuali 27,5 milioni di euro previsti a un totale di 33 milioni, grazie ai fondi stanziati nel decreto legge "Proroghe". Schifani e Aricò: "Somme a disposizione per tutti i residenti che voleranno da e per Roma (Fiumicino e Ciampino) e Milano (Linate, Malpensa e Bergamo Orio al Serio)"

"La Regione potrà aumentare le risorse da destinare agli sconti sul prezzo dei biglietti aerei per i residenti in Sicilia grazie a nuovi fondi stanziati nel decreto legge "Proroghe". Per il 2023 e il 2024 si potrà passare dagli attuali 27,5 milioni di euro previsti a un totale di 33 milioni". Lo afferma il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, commentando l’approvazione dell'emendamento che stanzia 8 milioni di euro per aumentare la dotazione del “Fondo insularità” in modo da garantire un completo ed efficace sistema di collegamenti aerei da e per le due isole maggiori.

"In particolare - aggiunge l'assessore regionale alle Infrastrutture, Alessandro Aricò - saranno assegnati alla Sicilia altri 5,5 milioni di euro che il governo regionale utilizzerà per incrementare le somme a disposizione degli sconti per tutti i residenti che voleranno da e per gli aeroporti siciliani verso Roma (Fiumicino e Ciampino) e Milano (Linate, Malpensa e Bergamo Orio al Serio). Lo sconto previsto dalla Regione sarà del 25 per cento e arriverà al 50 per cento per studenti, disabili con almeno il 67 per cento di invalidità e per chi ha un Isee inferiore a 9.360 euro. Un risultato che dà ulteriore spinta al buon lavoro svolto dal governo Schifani e che conferma la sensibilità verso la Sicilia del governo di Giorgia Meloni, per il quale ringrazio la relatrice al Dl 'Proroghe' Antonella Zedda e dei senatori siciliani Ella Bucalo, Salvo Pogliese, Raoul Russo e Salvo Sallemi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro voli, più risorse alla Regione per gli sconti ai siciliani: "Da Roma altri 5,5 milioni"
MessinaToday è in caricamento