rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Viabilità e salute, gli amministratori siciliani a colloquio con il governo

Una serie di incontro dei rappresentanti del Cars per instaurare un dialogo tra i comuni e i rappresentanti ministeriali. Da Bellanova e Costa la promessa di un sopralluogo

Questa mattina una delegazione di amministratori locali del Cars ( Comitato Amministratori Regione Sicilia) si è recata a Roma per incontrare alcuni esponenti delle Istituzioni. A rappresentare gli esponenti locali son stati, Gianfranco Gentile, portavoce Cars e presidente del consiglio comunale di Pettineo, Francesco Bertolino, consigliere comunale di Palermo, Salvatore Malluzzo, consigliere comunale di Palma di Montechiaro, Paolo La Lima, consigliere comunale di Resuttano, Marzia Russo, consigliera comunale di Pettineo e Chiara Baldanza, presidente del Consiglio comunale di Roccella Valdemone.

Prima tappa della giornata è stata la visita al ministero delle Infrastrutture, ospiti del viceministro Teresa Bellanova. Nel corso di tale incontro, gli amministratori siciliani si sono fatti portavoce della necessità di migliorare la viabilità in Sicilia e, a tal proposito, il componente del Governo Nazionale ha manifestato agli stessi amministratori la volontà di recarsi personalmente sul territorio siciliano per avviare un dialogo diretto con i rappresentanti dei comuni. Successivamente la delegazione è stata ricevuta presso Palazzo Madama da Claudio Galoppi, Consigliere giuridico della presidente del Senato Elisabetta Casellati. Durante questo incontro è emersa la disponibilità della Presidenza del Senato ad ascoltare le istanze dei Comuni, costruendo un rapporto diretto tra il Senato della Repubblica ed il territorio.

Dopo l'interlocuzione con il Senato e la visita dello stesso, terzo incontro è stato nel pomeriggio quello svoltosi presso il ministero della Salute con il sottosegretario Andrea Costa. Sul tavolo della discussione sono state affrontate diverse tematiche quali i tagli alla spesa sanitaria, la chiusura di alcuni punti nascita, il depotenziamento di taluni presidi sanitari e il sovraffollamento dei Pronto Soccorso. Il sottosegretario Costa ha informato i suoi interlocutori sul fatto che, a seguito della pandemia, la ripartizione dei costi in sanità subirà un'inversione di tendenza, grazie anche ad una futura revisione del decreto Balduzzi e si è impegnato a visitare personalmente le realtà siciliane grazie al dialogo avviato in data odierna con il Cars.

A margine degli incontri, Gianfranco Gentile, portavoce Cars, dichiara: "Siamo assolutamente soddisfatti di aver avviato una proficua collaborazione con autorevoli esponenti politici nazionali. Allo scadere dello stato d'emergenza, le iniziative del Cars riprenderanno in presenza. In uno dei primissimi appuntamenti inviteremo il sottosegretario Andrea Costa per una conoscenza approfondita delle nostre realtà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità e salute, gli amministratori siciliani a colloquio con il governo

MessinaToday è in caricamento