rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Messina maglia rosa per raccolta di carta e cartone, tra le famiglie il dato tocca il 91%

Comieco, il Consorzio nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi, ha consegnato al sindaco De Luca il riconoscimento perché la città ha ottenuto numeri record

Comieco, il Consorzio nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi, ha consegnato al sindaco De Luca la maglia rosa. Perché la città ha ottenuto numeri da record nella raccolta di carta e cartone da quando è iniziato il porta a porta.  “Nel 2021, tra i Comuni capoluogo della Sicilia,i Messina è maglia rosa, grazie all’exploit registrato sui numeri della raccolta differenziata di carta e cartone. La raccolta è infatti aumentata complessivamente del 39% rispetto al 2020, raggiungendo addirittura il 91% nel circuito della raccolta delle famiglie. Una crescita esponenziale, dovuta alla stretta collaborazione tra amministrazione comunale, Messinaservizi ed i cittadini, che tuttavia non deve rappresentare un punto di arrivo, ma uno stimolo per fare sempre meglio, sia in termini di quantità che di qualità della raccolta. Ad esempio, bisogna evitare – ha detto il direttore generale di Comieco Carlo Montalbetti – errori molto semplici come conferire la carta insieme al sacchetto di plastica che la contiene e proprio per questo, abbiamo avviato in tutta la Sicilia una campagna di comunicazione specifica per ricordare quelle poche e semplici regole che possono fare la differenza, Messina raccoglie carta e cartone quando Palermo ma con un numero di residenti nettamente inferiore". 

Oggi a Palazzo Zanca la presentazione della campagna di sensibilizzazione relativa alla raccolta differenziata di carta e cartone, promossa da Comieco. All’incontro con la stampa hanno preso parte l’Assessore con delega alle Politiche Ambientali Dafne Musolino; il Presidente della Società in house Messinaservizi Bene Comune Giuseppe Lombardo insieme al Direttore Generale Nicola Russo; e in rappresentanza di Comieco Montalbetti e Roberto Di Molfetta, rispettivamente Direttore Generale e Vicedirettore del Consorzio.

Il sindaco De Luca nel ringraziare i rappresentanti del Consorzio per la loro presenza ha evidenziato “non posso che essere orgoglioso per i complimeti alla città di Messina e sono soddisfatto del risultato raggiunto grazie ad un lavoro di squadra con la società Messinaservizi nell’ottica di una visione strategica mirata ad un obiettivo. Infatti, l’eliminazione il 22 maggio dello scorso anno dell’ultimo cassonetto – ha proseguito De Luca – ha segnato la fine della raccolta indifferenziata dei rifiuti. Abbiamo raggiunto un risultato storico: la prima Città Metropolitana del Sud Italia ad avere il servizio ‘porta a porta’ esteso interamente in tutta la città. È stata una attività dura e faticosa perchè incentrata in un contesto urbano non omogeneo in cui l’ampia articolazione urbana caratterizzata da 48 villaggi ha creato difficoltà alla gestione del servizio. Purtuttavia il risultato raggiunto dimostra che si può fare soltanto quando si ha una visione chiara, unita all’autorevolezza di sapere reagire alle prese di posizioni, vedi ad esempio gli innumerevoli ricorsi da parte di amministratori di condomini. Partiti con una media del 10 per cento e raggiungendo circa il 60, ci siamo assestati ad una cifra notevole. L’avvio con una raccolta parzializzata solo in alcune zone con pochi mastelli ha creato non poche difficoltà perché passava il messaggio che il porta a porta avrebbe significato soltanto un aumento di costi e non l’obiettivo da raggiungere. Ma siamo riusciti a contenere i costi con un aumento dell’1,5 per cento nel 2018 e dell’1,5 per cento nel 2019. e siamo riusciti in questi anni a contenere i costi complessivi. Avremmo voluto fare il salto di qualità ma quest’anno ci è stato impedito perché si è registrata la paralisi al completamento del nostro piano dovuta alla bocciatura da parte del Consiglio comunale di assumere 180 netturbini che avrebbe consentito di chiudere definitivamente la filiera di questo servizio. Oggi comunque Messinaservizi ha avuto soddisfazione per l’apprezzamento del lavoro svolto, noi come Comune in quanto socio unico abbiamo fornito un indirizzo ben preciso attenendoci alle attività di vigilanza con il supporto della Sezione Ambientale della Polizia Municipale e dell’assessore al ramo Dafne Musolino si procede in una attività di persuasione e anche di repressione grazie all’acquisto di 500 telecamere per evitare quei fenomeni di creare le cosiddette “discariche sotto casa”. Pertanto “sono onorato di ricevere questa maglia rosa simbolo per antonomasia di gloria che spetta soltanto ai vincitore di tappa”, ha concluso De Luca.

"La presentazione di questo progetto – ha proseguito il presidente della Messina Servizi Pippo Lombardo – è per noi motivo di orgoglio perché le azioni messe in campo tre anni fa stanno dando i risultati sperati. Anche nel 2021 più che nel 2020 stiamo mantenendo il trend di crescita di carta e cartone, aumentando del cento per cento la frazione della carta rispetto a tutte le altre frazioni di raccolta differenziata. Il riconoscimento ci viene dato oggi con la presenza dei vertici di Comieco affinchè Messina possa fungere da esempio per molte Città Metropolitane della Sicilia ma anche di tutto il centro sud perché sono stati raggiunti numeri da media nazionale. Grazie alla raccolta differenziata in tre anni abbiamo fatto più di 15 milioni di euro di investimenti senza aumenti di tariffa; i numeri di Comieco soltanto per carta e cartone, nel 2021 ci danno una proiezione di oltre un milione e ricavi complessivi di circa tre milioni di euro per la raccolta differenziata 2021. Sono quindi milioni di euro che vengono meno dalle tasche dei cittadini nell’ottica di ulteriori investimenti”. Il girettore generale Russo ha concordato che il cambio di passo sul sistema della raccolta ha dato l’opportunità alla città di cambiare metodo sottolineando la necessità di coinvolgere gli istituti scolastici al fine di sensibilizzare le nuove generazioni alla tematica connessa al rispetto dell’ambiente. L’assessore Musolino nel concordare sull’aspetto ambientale ha sottolineato l’importanza della fattiva collaborazione con Comieco “un percorso sinergico caratterizzato da azioni finalizzate oltre al miglioramento del servizio a sensibilizzare la cittadinanza ad attenersi alle corrette e buone abitudini nel sapere fare la raccolta”, ha concluso l’assessore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina maglia rosa per raccolta di carta e cartone, tra le famiglie il dato tocca il 91%

MessinaToday è in caricamento