Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Statale 114 / Stadio Franco Scoglio

Siparietto al "Franco Scoglio", Acr e Football Club Messina litigano sui cartelloni pubblicitari

Un tir bloccato davanti allo stadio. L'intervento dei vigili urbani per aprire il cancello e permettere l'installazione dei nuovi rulli a led. In mezzo lo scontro tra le due società calcistiche e l'amministrazione comunale

Siparietto davanti all'ingresso principale del "Franco Scoglio".

Questa mattina un tir ha raggiunto lo stadio per scaricare i nuovi cartelloni pubblicitari da installare ai bordi del campo così come commissionato dal Football Club Messina. Ma il cancello d'ingresso è rimasto chiuso. L'Acr Messina, società che dispone della concessione dell'impianto di San Filippo, avrebbe infatti impedito l'accesso al mezzo pesante.

Da qui è nato un tiro e molla che ha coinvolto anche l'assessore allo Sport Giuseppe Scattareggia. Alla fine tutto è stato risolto con l'intervento dei vigili urbani che hanno aperto il varco e permesso così al tir di entare. 

Ma la polemica è proseguita con un presunto battibecco telefonico tra la famiglia Sciotto, proprietaria dell'Acr, e l'amministrazione comunale. Sulla questione è poi intervenuto direttamente il sindaco De Luca che si è recato sul posto minacciando adesso di prendere provvedimenti.

"Sciotto - ha raccontato il primo cittadino - ha minacciato ed inveito telefonicamente contro Scattareggia mentre io, impegnato in un convegno, ho disposto l’immediata apertura dello stadio per consentire tutte le operazioni richieste".

La replica dell'Acr Messina non si è fatta attendere. L'amministratore delegato Paolo Sciotto ha scelto il proprio canale Twitter. "Da lunedì inizieremo a conteggiare i reati e abusi d’ufficio. Mi sembra non ci sia uscita… Ognuno difenderà le proprie posizioni”. Infine si è scagliato contro l’assessore Scattareggia: “Caro assessore, gestire la cosa pubblica non è semplice e certe volte schierarsi fa male e non è trasparente”.

Il legale Matteo Sciotto ha invece scritto su Facebook contro le parole di De Luca: "Legittima, sei sicuro? Vengo a spiegarteli gli illeciti compiuti? E poi… chi sarebbe imbecille?”

Il sindaco, infatti, aveva pubblicato una nota, sempre via social, dal titolo "STADIO SAN FILIPPO: MI VERGOGNO DI QUESTA GUERRA DELL’IMBECILLITA’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siparietto al "Franco Scoglio", Acr e Football Club Messina litigano sui cartelloni pubblicitari

MessinaToday è in caricamento