Cronaca Centro / Via Centonze

Segnalano al sindaco rumori da un appartamento, era una casa di appuntamenti

Un messaggio al primo cittadino ha fatto scattare i controlli in via Centonze dove è stato denunciato il proprietario dell'immobile per sfruttamento della prostituzione. La notte di controlli della polizia municipale

Un'altra casa di appuntamenti scovata. Stavolta in via Centonze, in pieno Centro città. Il sindaco De Luca ha reso noto che la polizia municipale con il comandante vicario commissario Giardina e gli Ispettori Visalli, Polimeni e Chirieleison hanno individuato, dopo segnalazione giunta al primo cittadino, con cui si denunciava una situazione di inciviltà a causa dei rumori provenienti dall’appartamento , una casa d'appuntamento in via Centonze dove è stata accertata la presenza di due prostitute di nazionalità italiana.

L’appartamento, il cui proprietario è stato identificato e verrà denunciato per sfruttamento della prostituzione, si presentava in pessimo stato con numerose macchie di umidità sui muri e ad una verifica tributaria è anche risultato non in regola con i tributi comunali. L’attività è proseguita sul viale Europa dove si è provveduto a verbalizzare 3 ambulanti per occupazione di suolo pubblico e denunciarne due per danneggiamento e per violazione dei sigilli. Due verbali per conferimento di rifiuti fuori orario. Sempre su viale Europa sono stati rimossi suppellettili vari dai marciapiedi con l'ausilio della Messinaservizi. Sul fronte della sicurezza stradale e della viabilità, il Commissario Lo Presti ha coordinato la propria squadra di Viabilità in un’attività che ha portato ad elevare 27 verbali per violazione di sosta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnalano al sindaco rumori da un appartamento, era una casa di appuntamenti

MessinaToday è in caricamento