menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospitavano anziani nonostante l'interdizione, nei guai i gestori di quattro case di riposo

Il blitz della Polizia Municipale su tutte le strutture cittadine. Elevate sanzioni per documentazione assente o irregolare

La polizia municipale ha acceso i riflettori sulle case di riposo cittadine. Nelle ultime ore il nucleo Specialistica, diretto dal comandante vicario Giovanni Giardina,  ha mappato le strutture che, seppur censite, non avevano completato l’iter necessario per l’iscrizione all’albo comunale. Da qui sono scattati 14 sanzioni con l'obbligo intimato ai gestori di mettersi in regola per evitare la chiusura.

I vigili urbani hanno avviato ulteriori accertamenti per le Rsa già autorizzate che dovranno dimostrare il permanere dei requisiti di legge e la capacità di ospitare gli anziani non autosufficienti. Sono, invece,  dodici le strutture diffidate a fornire la documentazione di legge pena il deferimento all’autorità giudiziaria.

Infine sono state scoperte proprio negli ultimi giorni quattro case di riposo che sebbene fossero state oggetto di un provvedimento di interdizione già dal 2012, con relativa segnalazione alla Procura, queste tutt’oggi continuano ad esercitare la propria attività ricettiva. Sarà ora compito della squadra del commissario Giovanni Giardina raccogliere tutta la documentazione per la debita informativa alle autorità preposte

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento