Cronaca Centro / Viale Principe Umberto

Un "rifugio" per i riders, individuato l'edificio e affidati i lavori: sarà realizzato sul viale Principe Umberto

Il comune di Messina ha scelto una cabina dismessa Enel, ubicata nei pressi dell’Ortobotanico e reperito le somme per la realizzazione del punto di incontro per i lavoratori del food delivery. Cgil Messina con le categorie Filt e Nidil: "Un progetto importante per lavoratrici e lavoratori"

Consegne a tutte le ore del giorno e della sera, senza conoscere giorni di festa, macinando chilometri su chilometri, dividendosi fra la zona nord e quella sud, facendo di tutto per rispettare gli orari scelti dal cliente per ricevere l'ordine, e muovedosi su motorini, monopattini e biciclette, sotto qualsiasi condizione atmosferica, dal caldo torrido al freddo gelido.

Sono i riders, gli operatori del food delivery, una categoria di lavoratori eterogenea che, dopo la pandemia soprattutto, si è consolidata come settore legato al mondo della ristorazione e della logistica che, adesso, ha bisogno di tutele, stabilità e servizi. Primo fra tutti un punto di ritrovo, sicuro, coperto e con i servizi di base, da cui poter aspettare la chiamata del cliente e a cui fare rientro dopo aver portato a termine la consegna. Un tempo, questo, che i riders senza una base d'appoggio, vivono fra marciapiedi, portici e luoghi di fortuna.  

Fra gli ultimi punti messi a segno durante gli ultimi giorni del 2023 dall'amministrazione comunale c'è proprio l'avanzamento delle procedure per la realizzazione della "Casa del Rider", un progetto che nasce dalla richiesta avanzata a marzo del 2023 dalla Cgil Messina, che, oltre a interpellare Palazzo Zanca per ottenere un supporto che le aziende di delivery non offrono ai propri dipendenti, ha già da diversi anni avviato sul territorio una forte mobilitazione in un settore in cui la precarizzazione è forte, attraverso l'attivazione anche di uno Sportello a disposizione dei lavoratori per assistenza e tutela. 

La "Casa del Rider", secondo la determina del 30 dicembre 2023, sorgerà in una cabina Enel dismessa, ubicata sul Viale Principe Umberto nei pressi dell’Ortobotanico, che sarà oggetto di manutenzione straordinaria per essere trasformata in punto di appoggio, con spogliatoi e servizi igienici. I fondi messi a disposizione dal dipartimento servizi manutentivi sono circa 93 mila euro. Ad aggiudicarsi i lavori la Nuova Edil di Giuseppe Rizzo. 

Cgil Messina con le categorie Filt e Nidil: "Un progetto importante per lavoratrici e lavoratori"

Un progetto importante per i lavoratori e le lavoratrici del food-delivery. Lo evidenziano i segretari generali della Cgil Messina Pietro Patti e delle categorie Filt e Nidil, Carmelo Garufi e Ivan Calì sulla realizzazione della Casa dei Rider che sarà realtà anche a Messina. “Il luogo e le somme messe a disposizione dal Comune di Messina per concretizzare un’iniziativa dal grande valore – dichiarano Patti, Garufi e Calì – rappresentano un fatto molto significativo per la città che sarà tra quelle che hanno deciso di intraprendere un percorso di dignità del lavoro per garantire agli addetti del settore un luogo in cui ristorarsi e dove avere servizi utili, realizzando di fatto uno spazio a disposizione di tutti i rider del territorio cittadino. Un percorso che abbiamo promosso e chiesto all’Amministrazione comunale che ha mostrato disponibilità a portare a compimento tale progetto”. “Come abbiamo fatto presente nell’interlocuzione portata avanti in questi mesi – proseguono i segretari di Cgil, Filt e Nidil – la realizzazione della Casa dei Rider è un’azione rilevante per migliorare le condizioni di lavoro degli operatori e delle operatrici, partendo dalla possibilità di poter usufruire di un luogo in cui ripararsi. Ribadiamo la disponibilità a dare il nostro contributo fino alla conclusione dell’iniziativa avviata”.

articolo aggiornato il 3 gennaio 2024 alle 13.25 // aggiunta nota Cgil Messina 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un "rifugio" per i riders, individuato l'edificio e affidati i lavori: sarà realizzato sul viale Principe Umberto
MessinaToday è in caricamento