rotate-mobile
Cronaca

Caso Cannes, la Regione vince al Tar: confermata la revoca degli affidamenti diretti alla Absolute Blue

I giudici amministrativi hanno respinto il ricorso della società lussemburghese contro il provvedimento adottato dall'amministrazione regionale in merito agli eventi di Casa Sicilia. La sentenza: "Non era titolare di diritti di esclusiva"

Vittoria netta della Regione Siciliana al Tar di Palermo. La seconda sezione del Tribunale amministrativo, con una sentenza depositata ieri, ha infatti respinto il ricorso della Absolute Blue contro il provvedimento adottato dall’amministrazione regionale, a seguito dell’accertamento disposto dal presidente della Regione Renato Schifani, con il quale sono stati annullati gli atti di affidamento diretto per la vicenda di “Casa Sicilia" a Cannes.

I giudici amministrativi (Cabrini presidente, Giallombardo estensore) - con una decisione che entra subito nel merito - hanno dichiarato la legittimità del provvedimento di autotutela adottato dall'assessorato al Turismo, perché l’aggiudicazione era avvenuta senza gara, in violazione del Codice degli appalti, e condannato la società ricorrente al pagamento delle spese legali quantificate in duemila euro.

Per i giudici, infatti, la Absolute Blue non ha «dimostrato di essere titolare di diritti di esclusiva» e quindi la Regione «avrebbe dovuto vagliare l’esistenza di soluzioni alternative ragionevoli al fine di dimostrare che nel caso di specie, sarebbe stato necessario realizzare l’evento “Casa Sicilia” proprio in quell’hotel». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Cannes, la Regione vince al Tar: confermata la revoca degli affidamenti diretti alla Absolute Blue

MessinaToday è in caricamento