Cronaca Castanea

Dopo 30 anni torna il bus Castanea-Masse-Spartà

L'Atm ha ascoltato i bisogni della cittadinanza e del sesto quartiere

La linea 10, dismessa 30 anni fa, che collegava i villaggi collinari del versante Nord con le frazioni marinare, è stata al centro di un incontro sollecitato da Margherita Milazzo, presidente della II Commissione consiliare comunale, tenutosi alla presenza del Vicesindaco, Salvatore Mondello, del presidente di ATM Messina, Giuseppe Campagna, e dell’ing. Leonardo Russo, consulente dell’azienda di trasporti locale. La consigliera ha sollecitato il ripristino di una linea soppressa moltissimi anni addietro e che svolgeva un servizio fondamentale per i residenti dei villaggi collinari, come Castanea e il comprensorio Le Masse. Una linea, come sollecitato da Margherita Milazzo, che permetterebbe ai residenti di poter raggiungere comodamente con i moderni mezzi della flotta ATM i borghi marinari del versante Nord, come Spartà.

“Abbiamo accolto i suggerimenti della consigliera Milazzo per questo collegamento e adesso stiamo definendo gli ultimi dettagli per ripristinare un vecchio collegamento monte-mare. Ciò dimostra la grande considerazione che l’amministrazione comunale e la nostra azienda riserva alle periferie della città”. Lo afferma Giuseppe Campagna, presidente ATM Messina.

“Collegare i villaggi collinari con le zone a valle rientra nell’ambito degli interventi strutturali e di rete che stiamo portando avanti con la nostra azienda dei trasporti locale. E soprattutto dimostra la grande attenzione che la nostra amministrazione riserva alle aree periferiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 30 anni torna il bus Castanea-Masse-Spartà
MessinaToday è in caricamento