Uil Scuola, la preside Celesti nuovo responsabile provinciale dei dirigenti scolastici

Tripodi e Piccolo: “Personalità di rilievo, offrirà un contributo sostanziale a favore del mondo scolastico che sta vivendo un momento particolare caratterizzato da pesanti difficoltà ed altrettante incertezze”

E' Caterina Celesti la nuova responsabile provinciale dei dirigenti scolastici della Uil Scuola. La nomina salutata con entusiasmo dal segretario generale della Uil Ivan Tripodi e da Salvatore Piccolo, segretario Uil Scuola Messina..

Celesti, neo dirigente scolastico dell’I.I.S. “La Farina – Basile” di Messina, “offrirà certamente un contributo sostanziale a favore del mondo scolastico che sta vivendo un momento particolare caratterizzato da pesanti difficoltà ed altrettante incertezze”, si legge in una nota del sindacato.

“La Uil e la Uil Scuola crescono e si rafforzano. Infatti, nell’ambito di un’importante e generalizzata crescita organizzativa, desideriamo esprimere forte soddisfazione per l’adesione alla Uil Scuola della preside Caterina Celesti. Si tratta di una personalità di rilievo. Il prestigioso innesto evidenzia la forte capacità attrattiva della Uil e della Uil Scuola e, contestualmente, permette al nostro sindacato di fare un ulteriore salto di qualità, nonchè di dare maggiore voce e rappresentanza ai dirigenti scolastici” affermano Tripodi e Piccolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • Stop al coprifuoco per i negozi e riapertura delle scuole, passa in consiglio la mozione contro l'ordinanza di De Luca

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento