Cronaca

Muore dopo giorni di agonia una 30enne messinese, ustionata dopo l'esplosione per una fuga di gas

La ragazza di origini filippine era ricoverata al Cannizzaro di Catania. I fatti risalgono all'1 ottobre quando la deflagrazione ha colpito un casolare dell'azienda Campisi di Santa Teresa Longarini in provincia di Siracusa. Una settimana prima era morto il suo fidanzato Gian Ridge Gatpo

È morta dopo otto giorni di agonia la 30enne messinese di origini filippine Chiara Frias Ugot. La ragazza, ex insegnante di hip hop alla scuola "Eurodanza 2000", attualmente impiegata all'azienda Nike di Londra, era rimasta coinvolta insieme al fidanzato Gian Ridge Gatpo e ad altri tre in una esplosione che si era verificata all'interno di un casolare dell'azienda Campisi a Santa Teresa Longarini in provincia di Siracusa l'1 ottobre.

Le condizioni dei due sono apparse immediatamente gravi. Entrambi erano stati portati al Cannizzaro di Catania. Il fidanzato, trentenne, era deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale. Chiara lottava in coma fra la vita e la morte fino a ieri, quando le sue condizioni si sono aggravata, e per la ragazza non c'è stato niente da fare. La giovane avrebbe riportato ustioni per circa l'80% del suo corpo.

Sconvolta la comunità filippina messinese dove la famiglia di Chiara è molto stimata e apprezzata. Chiara ha compiuto 30 anni il 4 ottobre proprio mentre si trovava ricoverata in ospedale. "Oggi è il tuo giorno speciale, speriamo tanto che tu ti riprenda presto - aveva scritto su facebook la madre Rosemarie - Sei coraggiosa, forte di carattere. Non mollare, hai un angelo che ti guida lassù. Forza Chiara we love you. Buon compleanno Anak, sei grande". 

Per indagare sulle cause della deflagrazione la procura di Siracusa ha aperto un'inchiesta. I funerali saranno celebrati martedì 12 ottobre alle 10.30 nella Cattedrale del Duomo.

articolo modificato il 10 ottobre 2021 alle ore 13.35 // aggiunti ora e luogo dei funerali 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo giorni di agonia una 30enne messinese, ustionata dopo l'esplosione per una fuga di gas

MessinaToday è in caricamento