Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

L'arcivescovo guarito dal coronavirus scrive ai fedeli: “Prego per coloro che ancora vivono questa dura prova”

Monsignor Accolla era risultato positivo il 5 maggio insieme all'arcivescovo di Palermo. Oggi la buona notizia e il messaggio: “Affido tutti alla materna intercessione di Maria, perché le difficoltà del momento presente ci rendano più attenti e solidali alle necessità e alle sofferenze di tanti nostri fratelli.”

L’Arcivescovo di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela, monsignor Giovanni Accolla, è risultato negativo al tampone per il Covid 19. Il 5 maggio, la Curia aveva comunicato la positività al coronavirus che le condizioni generali di salute dell’arcivescovo non destano alcuna preoccupazione. Nella stessa giornata era stata comunicata la positività al virus anche dell’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice.

Oggi la buona notizia con  il messaggio dell’Arcivescovo di Messina ai fedeli: “Carissimi, con animo grato al Signore, desidero comunicarvi che proprio quest’oggi ho ricevuto l’esito negativo del tampone molecolare per la ricerca del Covid-19 - scrive monsignor Accolla -  Nel ringraziare il Signore, sento il bisogno di esprimere viva e sincera gratitudine a tutti coloro che in questi giorni di isolamento, in modi diversi, mi sono stati vicini: ai Confratelli nell’Episcopato, ai Sacerdoti, ai Religiosi, alle Religiose e alla Comunità parrocchiali, che mi hanno accompagnato, in modo particolare, con il balsamo della preghiera; agli operatori sanitari che con generosità e competenza mi hanno riservato attenzione e cura; alle tante persone che mi hanno raggiunto per manifestarmi affetto e solidarietà. Il mio pensiero va, inoltre, a coloro che ancora vivono questa dura prova, dagli ammalati ai medici, perché il Signore doni loro la forza e il sostegno necessari. Nel riprendere con gioia e rinnovato entusiasmo il nostro cammino, affido tutti alla materna intercessione di Maria, nostra celeste Patrona, perché le difficoltà del momento presente ci rendano più attenti e solidali alle necessità e alle sofferenze di tanti nostri fratelli. Con l’augurio di vederci presto, vi benedico con affetto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arcivescovo guarito dal coronavirus scrive ai fedeli: “Prego per coloro che ancora vivono questa dura prova”

MessinaToday è in caricamento