Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Depistaggio strage Borsellino, chiesta l'archiviazione per gli ex pm Palma e Petralia

I due magistrati facevano parte del pool che coordinò l'inchiesta sull'attentato. Si contestava il reato di concorso in calunnia aggravato dall'avere favorito Cosa nostra

Archiviazione dell'inchiesta sulla depistaggio delle sulla strage di Via D'Amelio, aperta a carico degli ex pm Carmelo Petralia ed Annamaria Palma. E' quanto richiesto dalla Procura di Messina. I due magistrati, infatti, facevano parte del pool che coordinò l'inchiesta sull'attentato costato la vita al giudice Paolo Borsellino e agli agenti della scorta. A Palma e Petralia si contestava il reato di concorso in calunnia aggravato dall'avere favorito Cosa nostra.

In particolare ai due pm era contestato, in concorso con tre poliziotti tuttora sotto processo a Caltanissetta, di aver depistato le indagini sulla strage di via D'Amelio 'imbeccando' tre falsi pentiti, tra cui Vincenzo Scarantino, e suggerendo loro di accusare dell'attentato persone ad esso estranee. La falsa verità, a cui per anni i giudici hanno creduto, è costata la condanna all'ergastolo a 7 persone. La Procura di Messina ha aperto l'inchiesta dopo che i colleghi di Caltanissetta, un anno fa, trasmisero all'ufficio inquirente messinese la sentenza del processo 'Borsellino quater' in cui, per la prima volta in una sentenza, si parlava del depistaggio delle indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depistaggio strage Borsellino, chiesta l'archiviazione per gli ex pm Palma e Petralia

MessinaToday è in caricamento