Depistaggio strage Borsellino, chiesta l'archiviazione per gli ex pm Palma e Petralia

I due magistrati facevano parte del pool che coordinò l'inchiesta sull'attentato. Si contestava il reato di concorso in calunnia aggravato dall'avere favorito Cosa nostra

Archiviazione dell'inchiesta sulla depistaggio delle sulla strage di Via D'Amelio, aperta a carico degli ex pm Carmelo Petralia ed Annamaria Palma. E' quanto richiesto dalla Procura di Messina. I due magistrati, infatti, facevano parte del pool che coordinò l'inchiesta sull'attentato costato la vita al giudice Paolo Borsellino e agli agenti della scorta. A Palma e Petralia si contestava il reato di concorso in calunnia aggravato dall'avere favorito Cosa nostra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare ai due pm era contestato, in concorso con tre poliziotti tuttora sotto processo a Caltanissetta, di aver depistato le indagini sulla strage di via D'Amelio 'imbeccando' tre falsi pentiti, tra cui Vincenzo Scarantino, e suggerendo loro di accusare dell'attentato persone ad esso estranee. La falsa verità, a cui per anni i giudici hanno creduto, è costata la condanna all'ergastolo a 7 persone. La Procura di Messina ha aperto l'inchiesta dopo che i colleghi di Caltanissetta, un anno fa, trasmisero all'ufficio inquirente messinese la sentenza del processo 'Borsellino quater' in cui, per la prima volta in una sentenza, si parlava del depistaggio delle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento