rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Per il Baby Park "Arturo Vanfiori" è arrivato l'ultimo giro di giostra, smantellate le strutture

Il motivo è la scadenza della concessione data dall'Autorità portuale. Entro tre mesi la nuova procedura

Anche per il "Baby Park Arturo Vanfiori" è arrivato l'ultimo giro di giostra. Dal parco divertimenti che per oltre 50 anni, dal 1968, ha fatto divertire generazioni e generazioni di messinesi sono state rimosse le strutture rimaste spente già da diversi anni, dopo che l'emergenza pandemica aveva dato l'ultimo colpo di grazia all'azienda che dal 2020 non aveva più riaperto i battenti.

La concessione data dall'Autorità portuale è in scadenza. "É in corso una procedura pubblica per una richiesta di nuova concessione per la stessa finalità ma c'è anche un interesse del Comune ad acquisirla per potenziare e migliorare tutta l'area insieme a Villa Sabin che già il comune ha in concessione", spiega il presidente Mario Mega. 

Ma per chi passando da lì vede soltanto lo spettro di domeniche d'infanzia trascorse a bordo dei piccoli go kart, sulle barchette colorate e sul bruco verde, vincendo in premio ora un pesce rosso, ora un peluche, buone notizie. "L'attuale richiesta è per realizzare qualcosa di simile - prosegue Mega - Nelle procedure di pubblicazione però si possono introdurre altri soggetti e proporre soluzioni di utilizzo alternativo". Entro tre mesi si dovrebbe definire la nuova procedura.

Il finanziamento proverrà dai fondi Pac. Si tratterebbe di oltre 4 milioni di euro per riqualificare anche Villa Sabin e il parcheggio dell'Annunziata, già da diversi anni in stato di degrado per via delle mareggiate che hanno fatto crollare parte dell'area a strapiombo sul mare. 

Resta comunque il profondo rammarico fra i messinesi per la chiusura di un centro d'aggregazione che segna la fine di un'epoca. Nonostante l'intenzione di realizzare un nuovo parco giochi, lo smantellamento del Baby Park suona infatti come il triste presagio della chiusura, uno dietro l'altra, di tutti i simboli di una città che sta perdendo i luoghi della memoria in cui riconoscere la propria storia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Baby Park "Arturo Vanfiori" è arrivato l'ultimo giro di giostra, smantellate le strutture

MessinaToday è in caricamento