Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Chiusura hotspot Musumeci,Forza Italia: “Norma necessaria”

La posizione dell'assessore alle Autonomie Locali Bernardette Grasso e della deputata Matilde Siracusano

A sostenere la decisione di Musumeci di chiudere l’hotspot di Sicilia a seguito della crescita dei contagi nell’Isola anche gli esponenti di Forza Italia.

"Non ci sono più scuse che reggano la totale indifferenza che il Governo nazionale sta dimostrando nei confronti della Sicilia sul tema dei migranti- afferma  l'assessore alle Autonomie Locali, Bernardette Grasso -Nonostante gli appelli di aiuto del presidente Musumeci, sia Conte che il Ministro Lamorgese hanno continuato nella politica della noncuranza. Pertanto, ha fatto bene il Presidente della Regione Siciliana a emanare un'ordinanza che disponga la chiusura di hotspot e centri d'accoglienza. Da Roma vogliono far diventare la nostra Isola una polveriera pronta a esplodere?".

"Questo atteggiamento di totale abbandono dal Governo giallorosso - conclude la Parlamentare - non è dignitoso, sia nei confronti dei migranti trattati come carne da macello, che dei siciliani, stremati da una pandemia che ha creato una crisi economica e sanitaria. Hanno rispettato con ossequioso rigore le norme di sicurezza imposte in regime di lockdown. Ma i continui sbarchi di migranti, anche positivi al Covid-19, rappresentano una beffa che umilia loro stessi e il popolo siciliano, con la subdola regia del Governo centrale. La misura varata dal Presidente Musumeci è perciò necessaria: non possiamo permettere che a causa della passività di Conte e Lamorgese si amplifichino le tensioni sociali. Non è dignitoso per un popolo che ha fatto dell'accoglienza un proprio tratto distintivo. Ma così, senza un criterio, non ha senso. Il rischio è solo quello di sprofondare in un nuovo incubo fatto di restrizioni e paure, con il risultato che questa volta  la nostra economia collasserebbe"

Dello stesso parere Matilde Siracusano, deputata di Forza Italia:  “La Sicilia è stata letteralmente abbandonata dal governo nazionale. Conte, Lamorgese e Di Maio hanno sottovalutato l’emergenza sbarchi, hanno fatto annunci ai quali non sono seguiti fatti concreti, hanno regalato qualche milione di euro alla Tunisia e alla Libia senza ottenere alcun risultato nella gestione dell’immigrazione clandestina. Per di più il nostro Paese è isolato in Europa, nessun Paese ha contribuito alla redistribuzione dei migranti, e in questi mesi da Bruxelles e da Strasburgo sono arrivati solo silenzi imbarazzati. In questo scenario molto complesso per l’isola e per i suoi cittadini, ha fatto benissimo il governatore Nello Musumeci a firmare un’ordinanza regionale con la quale dispone lo sgombero immediato di tutti gli hotspot e di tutti i centri d’accoglienza presenti in Sicilia. Una decisione forte, ma ormai inevitabile, che magari si rivelerà un pungolo per far smuovere una volta per tutte Palazzo Chigi. Basta chiacchiere, i siciliani pretendono risposte”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura hotspot Musumeci,Forza Italia: “Norma necessaria”

MessinaToday è in caricamento