rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Sospesa la licenza e chiuso il bar, primi provvedimenti del questore dopo la rissa del 6 aprile

Le Volanti della polizia sono state impegnate nelle indagini, alle violenze ha preso parte anche il titolare del ritrovo

Per la rissa avvenuta in un bar cittadino e che ha richiesto l'intervento della polizia di Stato il questore ha disposto la sospensione della licenza con chiusura di 7 giorni del ritrovo.  L’esercizio era stato scenario, il 6 aprile scorso, di un grave episodio che aveva visto impegnate le Volanti della Questura di Messina.

Il decreto, adottato dal Questore Annino Gargano sulla base dell’attività istruttoria della Divisione Pas, scaturisce da una rissa all’interno dell’esercizio commerciale con il coinvolgimento di più persone tra le quali lo stesso titolare. L’immediato intervento degli agenti delle Volanti, infatti, ha consentito di acquisire elementi utili ai fini della ricostruzione delle violenze che si erano verosimilmente appena consumate, al sequestro di una mazza da baseball verosimilmente utilizzata durante la rissa.

Se da un lato sono in fase di valutazione le responsabilità penali dei partecipanti alla rissa, immediata è stata l’adozione dello provvedimento di sospensione dell’attività adottato dal Questore, quale indifferibile atto di tutela dell’ordine pubblico e di salvaguardia della sicurezza dei cittadini, monito a un immediato mutamento di condotta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospesa la licenza e chiuso il bar, primi provvedimenti del questore dopo la rissa del 6 aprile

MessinaToday è in caricamento