Chiusura dello svincolo di Giostra per evitare le code? C'è chi dice no: “Rimedio peggiore del male”

I consiglieri di Ora Messina La Fauci e Pagano chiedono al sindaco la revoca del provvedimento maturato in prefettura con la riunione del comitato per la viabilità. Le proteste anche del consigliere della V circoscrizione Laimo

Il rimedio? Peggiore del male. Sulla chiusura dello svincolo di Giostra per fronteggiare il caos  sulla tangenziale non sembra aver convinto. Dopo le proteste del consigliere della V Circoscrizione Franco Laimo sono i consiglieri comunali Ginadomenico La Fauci e Francesco Pagano a chiedere chiarimenti sulla scelta maturata al tavolo tecnico tenutosi in  Prefettura di Messina, con il Comitato operativo per la viabilità, che ha decretato la chiusura, seppur in via sperimentale dello svincolo di Giostra in tutte le sue direzioni, (tranne per l'uscita obbligatoria per chi proviene da Palermo).

“Non bisogna andar lontano per ricordare le lunghe code venutesi a formare ogni qualvolta la galleria San jachiddu che collega l'area nord della città allo svincolo autostradale di Giostra, rimaneva chiusa per lavori di manutenzione – è la riflessione del consigliere Laimo - proviamo a immaginare il carico veicolare che si creerebbe lungo la circonvallazione, il Viale della Libertà, la stessa Via Garibaldi per giungere fino al Viale Boccetta per raggiungere il centro stesso della città. La chiusura dello svincolo in tutte le sue direzioni – conclude - non finirà per risolvere le lunghe code sulla tangenziale, che continueranno a formarsi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla stessa lunghezza d’onda i consiglieri di Ora Messina Pagano e La Fauci che chiedo all’amministrazione la revoca del provvedimento. La scelta di chiudere lo svincolo retrocede la città di Messina indietro di trent’anni peggiorando la situazione di viabilità per tutti coloro che, dovendo circolare dalla zona nord verso il centro e viceversa, sarebbero costretti a subire interminabili code per raggiungere il posto di lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento