Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Clochard morta, il caso finisce a Palazzo Zanca: "Morto un altro senzatetto di nome Dario"

Il consigliere comunale Sorbello pronto a chiedere la convocazione della commissione Servizi Sociali. E accende i riflettori su un altro decesso sospetto: "In tanti rifiutano la Casa di Vincenzo e preferiscono dormire al freddo"

Diventa un caso politico l'omicidio della clochard Concetta Gioè. Il consigliere comunale Salvatore Sorbello è pronto a chiedere con urgenza la convocazione della commissione consiliare ai Servizi Sociali per discutere di una situazione che sembra un'emergenza. Sorbello parla infatti di un'altra morte di un senzatetto avvenuta venti giorni fa. A perdere la vita, in circostanze tutt'ora non chiarite, un ragazzo di origine polacca di nome Dario. Ma nell'ultimo anno a Messina si erano verificati ulteriori episodi che hanno messo a nudo le evidenti difficoltà di gestione dei clochard e dell'intera macchina dell'accoglienza.

La clochard morta era tornata a Messina da 20 giorni: "Una persona colta, schiva e riservata"

Lo stesso Sorbello denuncia inoltre il sottoutilizzo della Casa di Vincenzo. Il centro, a due passi dalla stazione marittima, sembra infatti non essere gradito ai senzatetto che preferiscono rimanere a dormire in strada esposti al freddo e ai pericoli. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clochard morta, il caso finisce a Palazzo Zanca: "Morto un altro senzatetto di nome Dario"

MessinaToday è in caricamento