Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Furci Siculo

Omicidio di Furci, i colleghi ricordano Lorena: "Dedicava il suo amore ai bambini di Pediatria del Policlinico"

Gli studenti della Facoltà di Medicina hanno scritto un messaggio per la 27enne uccisa dal compagno secondo la confessione resa ai carabinieri

I colleghi della facoltà di Medicina non la dimenticano. Sono sconvolti per l'omicidio di Lorena Quaranta che secondo l'inchiesta e per stessa confessione è stato commesso dal compagno nell'abitazione in affitto a Furci Siculo. Lorena, quest'anno, si sarebbe dovuta laureare con una tesi in Pediatria. 

Orrore a Furci, strangolata studentessa di Medicina 

“Siamo sconvolti dalla morte di Lorena, nostra collega e amica. Una donna dolce e gentile - scrivono gli studenti che conoscevano bene la ragazza di 27 anni - che condivideva con noi i sogni e i sacrifici di chi si prepara a diventare un medico, perché il valore più alto che conosce è la Vita. Appassionata di Ginecologia, si sarebbe laureata quest’anno con una tesi in Pediatria. L’amore che stava dedicando in questi mesi ai bambini del reparto era lo stesso che dedicava al prossimo, sempre col sorriso e la gioia negli occhi. La sua vita è stata portata via con un gesto terribile, infame e codardo che ha stroncato il suo futuro, un percorso che si apprestava a concludere e che tanto avrebbe dato alla nostra società, in termini professionali e umani. Dall’anno scorso abbiamo in aula un “Posto Occupato” che rappresenta ogni vittima di femminicidio che non ha potuto inseguire i suoi sogni, ma non avremmo mai pensato di trovarci davvero con un posto vuoto, in aula e nel cuore: quello di Lorena“.

I colleghi di Lorena

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Furci, i colleghi ricordano Lorena: "Dedicava il suo amore ai bambini di Pediatria del Policlinico"

MessinaToday è in caricamento