rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Fiori per Rachid, il clochard morto: "Ricorderemo sempre con molto affetto il suo sorriso gentile"

L'iniziativa della comunità di Sant'Egidio e dei Giovani per la pace in via Alessio Valore, davanti a un box che era diventata la casa del 42enne marocchino. Oggi l'autopsia che potrebbe escludere il decesso per cause violente

Un mazzo di fiori e un momento di preghiera per ricordare Rachid. L'iniziativa della comunità di Sant'Egidio e dei Giovani per la pace in via Alessio Valore, davanti a un box che era diventata la casa del 42enne marocchino trovato morto ieri dalla polizia.

Una tragedia che ha lasciato attoniti i volontari che lo conoscevano da anni e che ieri hanno voluto lasciare insieme all'omaggio floreale un messaggio: "Oggi abbiamo voluto ricordare Rachid come un amico. Siamo molto addolorati per la sua morte, e la sua vicenda ci chiede di fare un ulteriore passo avanti nell'amicizia con chi vive per strada, perché nessuno sia lasciato solo o abbandonato. Tutti coloro che lo conoscevano hanno ricordato Rachid come  un uomo mite, gentile, allegro e desideroso di incontrare gli altri. Purtroppo, la vita di chi vive senza una casa è particolarmente fragile, una vita spesso segnata dalla malattia e vulnerabile a causa della durezza della vita in strada. Lo abbiamo visto negli ultimi mesi, nei quali molti dei nostri amici se ne sono andati. Per questo sentiamo di dover fare di più per rendere le nostre città più accoglienti per tutti. Siamo grati di aver vissuto un tratto della nostra vita insieme a Rachid, e  ricorderemo sempre con molto affetto il suo sorriso gentile".

Il corpo di Rachid è stato trovato ieri dalle Volanti della polizia dopo la segnalazione di alcuni passanti. Tracce di sangue nell'area circostante avevano fatto temere che il decesso fosse stato causato da un fatto violento ma l'ipotesi sarebbe stata esclusa dall'ispezione cadaverica effettuata dal medico legale Elvira Ventura Spagnolo.  Rachid potrebbe essere morto per cause naturali perchè non ci sono lesioni traumatiche evidenti (coltellate o colpi di armi da sparo), o e sul suo corpo potrebbero aver infierito dei topi. Da qui le tracce ematiche. Oggi l'autopsia per fugare ogni dubbio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiori per Rachid, il clochard morto: "Ricorderemo sempre con molto affetto il suo sorriso gentile"

MessinaToday è in caricamento