Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Viale Boccetta

Panino e bibita al concerto di Gianni Celeste: scatta la polemica

Il 28 febbraio si terrà il concerto del cantante neomelodico Gianni Celeste. L'organizzatore mette a disposizione cibo e bevande per chi acquista il biglietto. Russo: "E' vietato dal regolamento"

Non sono mancate le polemiche dopo l'annuncio del concerto di Gianni Celeste, tra i più noti cantanti neomelodici siciliani, al Palacultura.

In molti hanno reputato i contenuti dello show, in programma il prossimo 28 febbraio, inadatti per il luogo in cui verrà ospitato.

Ma c'è di più. Gli organizzatori dell'evento garantiranno anche il pasto a chi acquisterà il bigllietto tramite una speciale prevendita. Un panino e una bibita, per la precisazione.

Su quest'ultima offerta commerciale, è intervenuto il consigliere comunale Alessandro Russo ricordando che il regolamento del Palacultura, approvato nei mesi scorsi dall'Aula, vieta categoricamente il consumo di cibo e bevande all'interno delle sale. 

L'amministrazione comunale avrebbe però concesso l'autorizzazione agli organizzatori. 

Da qui la richiesta di spiegazioni presentata da Russo tramite una interrogazione urgente al sindaco De Luca. L'esponente di Libera Me chiede: "se lo svolgimento del concerto preveda realmente la consegna di cibi e bevande da consegnare ai partecipanti, così come emerge dalla comunicazione pubblicitaria dell’evento. Se il Dipartimento competente abbia comunicato all’organizzatore dell’evento le restrizioni e i divieti del Regolamento di utilizzo del Palazzo della Cultura che espressamente vietano il consumo di cibi e bevande e se tali restrizioni siano state espressamente indicate nell’atto di concessione all’organizzazione. Se le procedure di richiesta degli spazi del “Palacultura” siano rispettose ed aggiornate alle nuove norme di utilizzo della struttura conseguenti all’approvazione del Regolamento di utilizzo approvato dal consiglio comunale".

Russo chiede poi "quali iniziative urgenti intenda l’amministrazione porre un essere per evitare che nel corso del concerto  con la consegna di cibi e bevande, siano violate le prescrizioni regolamentari della gestione del Palazzo e si ponga a rischio il decoro della struttura".

Ma l'auditorium di viale Boccetta in passato aveva già ospitato una serata a tema neomelodico ed anche in quel caso le polemiche furono tante. Recentemente invece, il Palacultura era finito nell'occhio del ciclone dopo lo scontro verbale tra l'assessore agli Spettacoli Giuseppe Scattareggia e il presidente dell'associazione musicale "Vincenzo Bellini"Giuseppe Ramires. Oggetto di discussione il concerto del maestro Nicola Piovani messo a rischio, secondo Ramires, da uno show di bodybuilding. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panino e bibita al concerto di Gianni Celeste: scatta la polemica

MessinaToday è in caricamento