Policlinico, concluso intervento ad una cabina elettrica: ripresa di tutte le attività

Di fronte al Pronto Soccorso generale ha operato un posto medico avanzato, che tuttavia non ha dovuto affrontare particolari emergenze. L'attività sta ora tornando alla piena normalità.

Si sono conclusi alle 12,30, con qualche minuto di anticipo rispetto alle previsioni iniziali, gli interventi straordinari di manutenzione ad una cabina di consegna Enel, che nella mattinata di oggi hanno comportato una riduzione delle attività al Policlinico di Messina. La regolare fornitura di energia elettrica è stata così ripristinata.

Il distacco è iniziato alle 7 in linea con il piano di emergenza affidato a Consolato Malara, "Hospital Disaster Manager" e Risk Manager aziendale, che già nel marzo 2019 aveva gestito una simile situazione. Di fronte al Pronto Soccorso generale ha operato un posto medico avanzato, che tuttavia non ha dovuto affrontare particolari emergenze. L'attività sta ora tornando alla piena normalità.

"Ringrazio - afferma il commissario straordinario dell'Azienda ospedaliera Giampiero Bonaccorsi - tutti i professionisti dell'Azienda che a qualsiasi titolo sono stati impegnati sul fronte di questa emergenza, oltre ai componenti l'unità di crisi che hanno diretto gli interventi. Fondamentale è stato il coordinamento del Prefetto, l'apporto degli Enti Locali e dell'Amministrazione Comunale, delle Forze dell'Ordine, dell'Esercito (in particolare della Brigata Aosta), delle altre Aziende Sanitarie e Ospedaliere cittadine e regionali, del 118, della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e di tutte le ditte che erogano servizi per l'Azienda ospedaliera universitaria. La collaborazione ha fatto sì che i disagi per l'utenza fossero limitati e che venisse comunque garantita massima sicurezza per tutta la cittadinanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento