Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Concorso Messina Servizi, ci sono esclusi tra i primi duecento in graduatoria

Domani la società chiuderà le verifiche ai vincitori della selezione per cento posti da operatore ecologico. Le prove pratiche partiranno immediatamente

Gli ex Borsisti della Messina Servizi che non hanno superato la prima selezione al Centro per l'Impiego

Domani termineranno i controlli ai primi duecento vincitori del Concorso per cento operatori ecologici alla Messina Servizi Bene Comune. Secondo quanto trapela dalle verifiche ci saranno degli esclusi che dovranno lasciare il posto ad altri della graduatoria.

Le prove pratiche inizieranno già nei prossimi giorni, probabilmente anche la prossima settimana. Il numero degli esclusi si conoscerà ufficialmente nel giro di 24, massimo 48 ore. Con i nomi. La scadenza da parte dei primi duecento alla consegna dei documenti richiesti alla Messina Servizi era stata fissata il 7 febbraio scorso. L'obbligo, confermato dagli atti, era per: "Assolvimento dell’obbligo scolastico; godimento del diritto di cittadinanza come regolato dal D. Lgs. n. 40/2014 in attuazione della Direttiva 2011/98/UE; età compresa tra 18 e 40 anni (compresa ogni elevazione di legge); conoscenza della lingua Italiana; godimento dei diritti civili e politici; assenza di condanne penali, di applicazione di pena ex articolo 444 del c.p.p. e di non essere parte di procedimenti penali in corso; non essere stato licenziato per motivi disciplinari e mancanza di dispense o destituzioni dall’impiego presso Enti locali, Aziende Pubbliche o Partecipate e private; non essere stato dipendente della Messinaservizi Bene Comune S.p.A. negli ultimi sei mesi, alla data anteriore del 18/09/2019; assenza di contenzioso con Messinaservizi Bene Comune S.p.A. all’atto di assunzione; idoneità fisica e psico-attitudinale richiesti dalle norme vigenti per l’espletamento delle mansioni di operatore ecologico".

Chi non ha presentato i documenti è stato escluso dalla graduatoria e dalla possibilità di firmare il contratto.  Da segnalare che l'idoneità fisica e psico-attitudinale per l’espletamento delle mansioni di operatore ecologico deve risultare attestata da apposito certificato medico rilasciato da struttura sanitaria pubblica, in via alternativa, è stato attestato attraverso la produzione di certificato di idoneità rilasciato da qualsiasi ente sanitario a seguito di visita specialistica di Medicina del Lavoro. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Messina Servizi, ci sono esclusi tra i primi duecento in graduatoria

MessinaToday è in caricamento