Consorzio autostrade sott'accusa in commissione all'Ars, Franchina: “Premiano solo chi ha pendenze giudiziarie”

Il duro attacco della sindacalista sentita dai deputati della quarta commissione Infrastrutture e Trasporti. Sotto a lente la trasformazione della natura giuridica del Cas e la sicurezza

Graziella Franchina

Concorsi senza aver prima approvato una nuova pianta organica ferma ormai al 2003, perplessità sulla trasformazione da ente pubblico non economico ad ente pubblico economico, ma soprattutto incarichi assegnati a persone dove a fare titolo sembrano essere le pendenze giudiziarie.

Sono alcune delle contestazioni venute fuori oggi durante l’audizione in  IV Commissione Infrastrutture e Trasporti dell'assemblea regionale che ha convocato in audizione anche l'assessore regionale Marco Falcone.

In audizione anche la rappresentante del sindacato lavoratori autostradali Sla-Cisal, Graziella Franchina, che è intervenuta sui temi caldi del Consorzio autostrade nell’occhio del ciclone per la sicurezza della rete viaria che il mese scorso ha portato a misure cautelari nell’ambito dell’inchiesta “Fuori dal tunnel” condotta dalla Dia. Proprio sulla sicurezza si sono sono concentrati organi ispettivi che nei giorni scorsi ha verificato la mancata messa a terra dei fili elettrici in alcune gallerie predisponendo future sanzioni a carico dei vertici responsabili della sicurezza.

“Sotto esame – spiega Graziella Franchina – la trasformazione dell’ente da non economico ad economico. Ho messo in evidenza la necessità, nel caso in cui dovesse effettuarsi questa trasformazione, di inserire un articolo che tuteli il passaggio del personale di ruolo al nuovo ente per garantire anzianità, diritti acquisiti e contratto di lavoro degli autostradali. Ho contestato anche la mancata legittimazione attiva delle organizzazioni sindacali della Funzione Pubblica all’interno del Cas. Ma non sono mancati riferimenti anche ad anomalie gestionali che negli anni hanno portato a situazioni oggetto di indagine perfino nella gestione dei pensionati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Franchina, di recente in quiescienza, ha chiesto di poter rimanere in servizio gratuito così come accaduto per altri dipendenti. La richiesta ad oggi non ha avuto alcun riscontro mentre – ha fatto notare la sindacalista in commissione – “per altri, nonostante le pendenze giudiziarie, è stata accolta. Addirittura alcuni di questi continuano a venire al consorzio per il terzo anno consecutivo dal pensionamento nonostante la legge ne preveda uno solo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte di Filippo Fontana, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento