rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Contratti Covid non rinnovati, la Commissione Sanità dell'Ars arriverà a Messina

Presso l’Azienda Sanitaria provinciale saranno sentiti i lavoratori per fare luce sulla vicenda. L'attacco di Antonio De Luca (M5s) al management Asp: "Non riescono a spiegare. Emergenza non conclusa, occorre fare chiarezza"

“Ancora una volta – sottolinea il deputato 5stelle Antonio De Luca - il commissario Alagna non è stato in grado, complice anche l’assenza del Commissario Covid Firenze, di spiegare perché hanno deciso di non rinnovare i contratti degli psicologi e degli psicoterapeuti assunti nell’ambito dell’emergenza Covid, ancora in atto e per nulla conclusa. Vista l'impossibilità di ottenere risposte chiare e motivazioni concrete circa un provvedimento che va in controtendenza con quanto sta accadendo nelle altre provincie siciliane ho chiesto alla Presidente della Sesta Commissione ARS di riunirci presso la sede dell'Azienda sanitaria provinciale di Messina, in modo da incontrare tutti i protagonisti di questa vergognosa vicenda per avere i dovuti chiarimenti e prendere visione della documentazione che sostiene questa scelta scellerata”.

“E’ necessario – continua il parlamentare -  fare chiarezza sul perché si sia deciso di rinunciare  dapprima agli psicoterapeuti, ai quali era stato comunicato da parte di Alagna proprio in commissione un reintegro mai avvenuto, e adesso anche agli psicologi.  Risulta altresì indispensabile capire perché negli ultimi mesi gli psicologi siano stati utilizzati per il caricamento dei tamponi e non per le funzioni di loro competenza, vale a dire fornire supporto psicologico al personale sanitario in prima linea nella pandemia e ai malati di Covid”.

De Luca ricorda come nella fase iniziale erano impegnati ben 90 professionisti e oggi nessuno, mentre si assiste ad un reciproco scaricabarile. 

“L’emergenza Covid- conclude l’on. Antonio De Luca – non è affatto terminata e l’Asp di Messina ha il dovere di mettere in campo le migliori risorse umane a disposizione per aiutare medici e cittadini ad affrontare la pandemia. Come confermato dai più importanti esperti, le conseguenze psicologiche dell’emergenza sanitaria continueranno a farsi sentire anche nei prossimi anni, ecco perché non ci possiamo permettere di rinunciare all’esperienza acquisita da quegli psicologi e psicoterapeuti che in questi due anni hanno fornito assistenza psicologica ai sanitari e ai cittadini messinesi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contratti Covid non rinnovati, la Commissione Sanità dell'Ars arriverà a Messina

MessinaToday è in caricamento