Cronaca

Caos agli imbarchi privati: più di tre ore di fila per rientrare a Messina

Il rientro dal ponte dei morti. A Villa San Giovanni centinaia di veicoli incolonnati dal pomeriggio in attesa di raggiungere l'altra sponda dello Stretto. Disagi anche alla rada San Francesco presidiata da due pattuglie della polizia municipale

Lunghe file e tempi di attesa oltre le tre ore agli imbarchi privati per rientrare a Messina.

Sono gli effetti del controesodo in occasione del ponte dei morti che ha visto la partenza di tante famiglie. 

La situazione più critica si registra a Villa San Giovanni. Nel piazzale d'imbarco della Caronte & Tourist dalle 18 di questo pomeriggio si è creata una lunga fila di veicoli diretti in Sicilia con i tempi di attesa che superano le tre ore. 

Il personale marittimo è stato costretto a ricorrere agli straordinari per smaltire le centinaia di veicoli incollonati in attesa di salire sul traghetto e raggiungere l'altra sponda dello Stretto. 

Anche a Messina si sono registrati disagi. Fino alle 21 la viabilità ha subito dei rallentamenti all'altezza del serpentone della rada San Francesco presidiato da due pattuglie della polizia municipale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos agli imbarchi privati: più di tre ore di fila per rientrare a Messina

MessinaToday è in caricamento