rotate-mobile
Cronaca Milazzo

Alla guida ubriachi, senza patente e armati: giro di vite dei carabinieri: 11 denunce e 9 segnalati

I controlli della compagnia di Milazzo nell'ultimo fine settimana. Denunciato anche un 52enne per violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale

Nell’ultimo fine settimana, i carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno intensificato i controlli del territorio. Sono stati pertanto predisposti mirati servizi finalizzati al contrasto dei reati in genere, soprattutto quelli di tipo predatorio e quelli connessi al traffico di sostanze stupefacenti, nonché le violazioni al Codice della Strada.

Durante le verifiche alla circolazione stradale, predisposte anche nelle ore notturne, sono stati controllati più di 200 veicoli e oltre 330 persone, con la contestazione di diverse contravvenzioni al Codice della Strada tra cui il mancato uso del casco e delle cinture di sicurezza, nonché l’utilizzo del cellulare alla guida, condotte che mettono in serio pericolo la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni.

Con riferimento ai reati connessi alla circolazione stradale, i carabinieri hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, un 20enne, un 43enne e un 47enne per guida sotto l’influenza di alcool, un 21enne e un 35enne perché si sono rifiutati di fornire indicazioni sulla loro identità; un 21enne e un 36enne per porto abusivo di armi, un 19enne e un 34enne per reiterazione di guida senza patente.

È stato altresì denunciato un 52enne per violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale a cui era sottoposto. Inoltre nove persone sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntrici di stupefacenti, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, cocaina e hashish, detenute per uso personale. Le droghe sono state sequestrate ed inviate al R.I.S. Carabinieri di Messina per le analisi di laboratorio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla guida ubriachi, senza patente e armati: giro di vite dei carabinieri: 11 denunce e 9 segnalati

MessinaToday è in caricamento