Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Operazione Crudo, sequestrati duecento chili di prodotti alimentari

Anche a Messina i controlli dei carabinieri che hanno interessato tutto il territorio nazionale sulle frodi legate soprattutto all'etichettatura. Quattordici le multe, due denunce

Duecento chilogrammi di prodotti alimentari, poiché privi di rintracciabilità, con etichette prive di informazioni chiare e comprensibili o per mancato abbattimento dei prodotti ittici destinati alla consumazione a crudo.

E' il risultato dell'Operazione crudo, eseguita in 26 ristoranti, dal 26 al 30 settembre, dai 5 reparti dei Carabinieri Tutela Agroalimentare di Parma, Roma, Salerno e Messina.

Gli accertamenti, in tutto il territorio nazionale, erano mirati alla ristorazione che lavora prodotti agroalimentari crudi, previo processo di abbattimento a basse temperature.

Contestate 14 multe per un totale di 24.068 euro. A Messina elevata una multa di oltre 1.300 euro. Nel contempo sono stati denunciati i titolari di due ristoranti, rispettivamente per tentata frode e frode in commercio aggravata, in quanto nel menù non indicavano i prodotti congelati, lasciandoli passare per freschi, o perché dichiaravano di somministrare calamari, gamberoni e granchi mentre, in realtà, servivano ai clienti totani, mazzancolle e surimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Crudo, sequestrati duecento chili di prodotti alimentari

MessinaToday è in caricamento