Droga e armi, i carabinieri passano a setaccio la jonica

I controlli dei militari tra Taormina e Roccalumera. Controlli anche agli automobilisti e nei locali della rivera: sanzioni per inosservanza dell'obbligo di chiusura alle 2

Giorni intensi per i carabinieri di Taormina che hanno intensificati i controlli nei paesi messinesi che si affacciano sulla costa jonica. I servizi sono stati svolti com particolare attenzione nella stessa Taormina e nei comuni di Giardini Naxos, Sant’Alessio Siculo, Roccalumera nella più interna Francavilla di Sicilia.

In particolare, la scorsa domenica a Roccalumera, i militari hanno arrestato un 44enne, di origine catanese ma residente nel comune rivierasco, ritenuto responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marijuana. L'uomo era già da tempo tenuto sotto controllo fino a quando non è scattata una perquisizione personale e del veicolo a lui intestato in seguito alla quale sono state rinvenute alcune dosi di cocaina. Così i carabinieri hanno esteso la perquisizione anche al suo domicilio sequestrando dodici dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina di peso complessivo di 4,5 grammi, un involucro del peso complessivo di 18 grammi circa contenente marijuana, un bilancino elettronico ed alcune banconote di piccolo taglio ritenute provento dell’attività illecita.

Al termine delle formalità di rito l’uomo, nella giornata di martedì, il 44enne è comparso davanti al gip del tribunale di Messina che ha convalidato l’arresto e gli ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di firma negli uffici della polizia giudiziaria.

A Francavilla di Sicilia, i militari della locale stazione hanno invece deferito in stato di libertà un cittadino del luogo di 62 anni per detenzione abusiva di armi e munizioni. I militari, nel corso della perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto una pistola a tamburo calibro 32 con inserite all’interno tre cartucce. Il revolver era nascosto nel vano di una stufa a pellet posizionata nella cucina dell’abitazione. Inoltre i carabinieri hanno rinvenuto all’interno delle camere da letto una carabina occultata all’interno di un’intercapedine tra il muro e l’armadio, con 3 scatole di piombini/pallini calibro 4,5 per carabina ed all’interno di un armadio una balestra e otto dardi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, nel corso dei servizi sono stati controllati 111 veicoli e 165 perone elevando 10 contravvenzioni al codice della strada di cui 2 per guida senza patente, 2 per mancanza di copertura assicurativa, una mancanza del casco protettivo, 2 per velocità non moderata in centro abitato e 3 per ingombro carreggiata con rimozione mezzi. Sono stati altresì controllati 4 locali notturni ed a Giardini Naxos sono state elevate due contravvenzioni per violazione all’ordinanza sindacale che impone la chiusura dei locali alle 2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento